close

Lavoro: sono 70.000 le donne rimaste disoccupate a marzo

Arrivano i dati sull’occupazione e il lavoro in Italia e nell’Unione Europea a 17 e di certo non c’è da sorridere. La disoccupazione europea aumenta al 12,1%, quella italiana resta all’11,5%, ma sono il 38,4% i giovani senza lavoro.

Donne_LavoroSono numeri che ogni qualvolta vengono snocciolati fanno davvero paura e danno il senso della crisi economica che l’intero Vecchio Continente sta vivendo in questi anni. La disoccupazione tra gli stati membri aumenta ancora e dal 12% di febbraio, passa al 12,1%. Resta stabile la quota di popolazione attiva senza lavoro in italia attorno all’11,5%, ma è comunque di oltre un punto percentuale più alta su base annua, se rapportata ai dati del 2012.

I dati più allarmanti  sono però due: il primo riguarda noi donne, nel mese di marzo quasi 70.000 donne al di sotto dei 50 anni hanno perso il proprio posto di lavoro, mentre circa 18.000 uomini nello stesso periodo ne hanno trovato uno. Restano stabili invece le condizioni di lavoro per le over 50. Situazione ancora più grave al Sud, dove le donne sono quasi il 50% dei disoccupati.

Grave anche la situazione dei giovani, che fanno registrare il record europeo, con una quota di disoccupati che tocca la vetta di 38,4%, ciò vuol dire che quasi un giovane su due non lavora e in molti casi nemmeno cerca un posto di lavoro.

 

 

Tag:, , , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi