close

Lavoro e gravidanza: rimettersi in gioco dopo la maternità si può!

Il mondo del lavoro sta attraversando un momento non proprio semplice. La crisi si fa ancora sentire e nonostante i telegiornali in tv annuncino momenti migliori e di ripresa, resta il fatto che trovare un impiego non è cosa semplice.

Questo lo è ancor di più per noi donne dopo una maternità. Capita spesso, infatti, che si perda un lavoro a causa della gravidanza e riuscire poi a rimettersi in gioco non è propriamente una cosa semplice. Sia per l’attaccamento a volte troppo forte che una madre instaura con il proprio figlio e sia perché diviene difficile reinserirsi nel mercato del lavoro.

La paura di rimettersi in gioco, quindi, passa anche dalla difficoltà nel relazionarsi nuovamente con datori di lavoro e bacheche di annunci, centri per l’impiego e viaggi stressanti a destra e a manca per l’Italia.

In realtà alcuni di questi problemi sono facilmente raggirabili. Ovviamente non parliamo di quelli più personali e legati all’attaccamento con il proprio figlio, quello è uno stadio di separazione che ogni madre deve metabolizzare con il tempo. Parliamo, invece, di quegli aspetti legati alla ricerca del lavoro e al rimettersi in gioco.

Grazie ad alcuni portali Web, infatti, queste attività vengono ufficio lavoro scrivania ginocchiarese più comode e semplici: basta un clic per scorrere centinaia di proposte di lavoro ed entrare così in contatto con i datori non rappresenta un problema. Ovviamente è bene fare una cernita ed evitare di rivolgersi a piattaforme che non diano le garanzie appropriate.

Fra i portali più seri e affidabili rientra, ad esempio, Experteer: un ottimo punto di riferimento per chi si vuole rimettere in gioco e dedicato a persone che hanno già alle spalle una certa esperienza lavorativa.

Scegliere la le tante proposte sarà semplice e potremo filtrare le ricerche per stipendio, paese, distanza e altro ancora.

Insomma: rimettersi in gioco nel mondo del lavoro, dopo una gravidanza, non è facile.. ma si può! Dobbiamo solo avere la forza di volontà per farlo e magari sfruttare i nuovi sistemi che il Web ci offre.

 

Tag:, , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi