close

La Ue sulla nuova influenza aviaria H7N9: nessun rischio dalla Cina

Continua a far discutere il tema della nuova influenza aviaria che ha colpito Shanghai. Dopo le notizie di un primo contagio avvenuto tramite il contatto fra uomini (di cui uno infetto), la Ue ha deciso di porre dei paletti sulla vicenda.

Ed ecco arrivare le prime informazioni chiarificatrici che spiegano come i paesi dell’Europa siano, almeno per il momento, al sicuro. A diffondere la notizia è il portavoce del commissario Ue alla salute Tonio Borg, Frederic Vincent, che ha spiegato: “è stata effettuata un’analisi del rischio e a questo stadio riteniamo non ci sia motivo di inquietudine“.

Analisi di rischio effettuata dunque e nessun motivo di inquietudine per noi abitanti dei paesi europei. A garanzia di questo Frederic Vincent ha aggiunto che l’Europa non importa polli freschi dalla Cina.

nuova influenza aviaria H7N9 nessun rischio dalla Cina

 

 

Tag:, , , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi