PinkDNA

Amore

La pillola anticoncezionale deprime il desiderio sessuale

È questione di chimica. Quante volte abbiamo sentito questa espressione quando si parla di sesso? Ma è proprio così? Sembra di sì. Se i livelli ormonali non sono a posto, il desiderio è basso o non c’è proprio. Ho avuto modo di parlare di ormoni anche in un altro post, Quando un seno piccolo crea problemi: sfatiamo i falsi miti su rimedi e soluzioni.  Insomma, gli ormoni sono alla base di tutto, ma proprio tutto, credetemi. Gli “effetti” degli ormoni possiamo vederli nell’arte, nella letteratura, nella guerra, nonché nelle esplosioni demografiche 🙂 .

pillole anticoncezionaliProprio per evitare gravidanze indesiderate, nel 1931 il ginecologo austriaco Haberlandt propose una composizione sintetica con capacità anticoncezionali, ma la sua soluzione venne completamente ignorata. Dobbiamo arrivare al 1960 per vedere la pillola commercializzata negli Usa, e al 1961 per vederla in Europa.

La pillola contraccettiva agisce grazie alla combinazione di piccole quantità di un estrogeno e di un progestinico. L’assunzione quotidiana di questi due ormoni inibisce gli eventi ormonali che inducono l’ovulazione, che in un certo senso è come se il corpo fosse sempre gravido.

Ma vediamo un po’ cosa ci dicono gli ultimi studi americani sui livelli ormonali delle donne che assumono la pillola anticoncezionale.

Il dott. Craig Roberts, dell’Università di Stirling, ha interrogato oltre 2.500 donne da tutto il mondo. I suoi studi hanno dimostrato che l’assunzione della pillola causa una sostanziale diminuzione del testosterone nelle donne.

Infatti dobbiamo sapere che anche noi donne possediamo un determinato livello di testosterone, certamente molto inferiore a quello presente negli uomini. Voi direte, va bene, e invece no, perché sembra che a un basso livello di testosterone corrisponda un minore desiderio sessuale; in parole povere, si ha “meno voglia di fare sesso”. Gli studi dimostrano anche che una donna con un basso livello di testosterone cerca un partner con un basso livello di testosterone (quindi, anche egli con poca voglia di fare sesso); al contrario, invece, donne con un buon livello di testosterone cercano uomini con un alto livello di testosterone (quindi piuttosto “arrapati”, come si suol dire). Perché, detto brutalmente… la femmina cerca sempre il maschio più adatto per ingravidarla.La Naturaseguela Natura 🙂

Il dottor Roberts, però, ci mette in guardia e ci pillola sesso ormonisegnala un potenziale pericolo per la coppia e cioè: se l’assunzione della pillola ha come conseguenza secondaria quella di deprimere il desiderio sessuale nella donna, di riflesso sarà depresso anche nell’uomo (se non lo è, lui andrà a cercare altre partner, quasi inevitabilmente).

Purtroppo, questo squilibrio ormonale, indotto dalla pillola, a lungo andare potrebbe avere conseguenze sulla relazione stessa, se è una relazione stabile, si intende.

Insomma, apro una parentesi per dire che una cosa importante: una coppia che fa sesso raramente non è proprio una bella cosa. Fare l’amore regolarmente, soprattutto tra due persone che hanno deciso di condividere la vita, è una espressione di unione molto forte e profonda e non andrebbe mai trascurata. Quando si nota un calo del desiderio o una riduzione significativa dei rapporti sessuali, qualche domanda occorrerebbe farsela e cercare di capire insieme al proprio ragazzo/uomo se nel frattempo sono sorti dei problemi.

sesso amore coppiaMa torniamo alla pillola. Visti gli effetti della pillola nel lungo termine, i sessuologi consigliano di scegliere il contraccettivo giusto in base alle circostanze. La pillola, sebbene sia il contraccettivo più sicuro, non è detto che debba essere sempre l’unica scelta possibile e non è detto che sia la più adatta in tutte le occasioni.

Tra l’altro sappiamo che la pillola ha delle controindicazioni da non sottovalutare e che è bene sospenderla per periodi più o meno lunghi, in base alla prescrizione del medico.

Insomma, mie care amiche, cosa posso dire in conclusione? Un’unica cosa: fate attenzione al vostro corpo, prendetevi cura di lui e ascoltatelo, ascoltate i suoi impulsi e i suoi richiami, ascoltate anche i vostri desideri e quelli della persona che vi sta accanto e poi scegliete il metodo migliore per essere soddisfate nel corpo e nell’anima.

Lascia un commento

Your email address will not be published.
*
*