close

La meditazione aiuta gli studenti a prendere bei voti

Come riporta la rivista Mindfulness, uno studio sostenuto da studenti universitari in California ha rivelato che quelli che hanno praticato l’arte dello Zen hanno avuto risultati migliori nei test. I ricercatori hanno, anche, scoperto che gli studenti che fanno meditazione prima delle lezioni, riescono ad avere una buona e duratura concentrazione.

Durante l’esperimento, la meditazione ha predetto quale studente avrebbe passato il quiz e chi invece sarebbe stato bocciato.

La ricerca ha avuto brillanti risultati sugli studenti del primo anno, permettendo ai ricercatori di capire che proprio gli studenti più giovani, che cercano di concentrarsi, potevano beneficiare della meditazione a tutti gli effetti.

Il Professore Robert Youmans, della George Mason University, Virginia, che ha collaborato nello studio con il dottorando Jared Ramsburg dell’Università di Illinois, ha dichiarato:

una difficoltà per i ricercatori, che studiano la meditazione, è che gli ipotetici benefici della pratica non sempre si ripetono tra i diversi studi o individui, e, perciò,  stiamo meditazione aiuta studenti voti concentrazione esamicercando di capire il perché. I dati dello studio rivelano che la meditazione potrebbe aiutare gli studenti che hanno problemi di concentrazione e focalizzazione. Le classi principianti probabilmente sono le più adatte rispetto ai corsi dell’ultimo anno, perché questi ultimi pensano a lasciare l’università”.

I ricercatori credono che con l’aiuto di addestramenti più intensivi e allenamenti, i risultati miglioreranno. Il dottorando Ramsburg, un buddista praticante, ha dichiarato:

con solo sei minuti di pratica meditativa, abbiamo migliorato i risultati.Penso che se il conscio può migliorare la chiarezza mentale, la focalizzazione e l’autodisciplina, la meditazione potrebbe essere utile in tantissimi settori e per una serie di obiettivi. Fondamentalmente, diventare un pò più coscienti di se stessi e dell’ambiente che ci circonda può avere un importantissimo beneficio pratico – in questo caso andare bene all’università”.

 

Tag:, , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi