close

La Cultura senza ostacoli: no alle barriere architettoniche

Da oggi l’arte sarà accessibile a tutti. È il principio dal quale ha preso forma l’iniziativa “Cultura senza ostacoli”, promossa dal Mibac (Ministero per i Beni e le Attività Culturali ), e inserita all’interno della Giornata internazionale delle persone con disabilità.

L’iniziativa è volta a rendere più fruibili i luoghi d’arte statali in ogni giorno dell’anno e a superare ogni barriera architettonica.

È questo il messaggio lanciato da Anna Maria Buzzi, della direzione generale per la Valorizzazione del patrimonio culturale, la quale ha sottolineato che in Italia sono oltre tre milioni le persone con disabilità.

Con lei erano presenti anche il sottosegretario Roberto Cecchi, Marco Giunio de Sanctis, Segretario Generale della Nazionale alla Paralimpiadi di Londra, Giovanni Sansone, responsabile del Contact center integrato SuperAbile Inail e Marco Baldini.

Quest’ultimo è stato scelto, inoltre, come testimonial d’eccezione insieme con l’atleta Oscar de Pellegrin, portabandiera della Nazionale italiana alle ultime barriere architettonicheParalimpiadi di Londra e campione del mondo.

“Lo sport è uno dei settori dove la disabilità ha trovato spazio e protagonismo – ha affermato De Sanctis – Un percorso che è stato fruttuoso poiché continuo. La continuità è la chiave per vincere la sfida delle barriere, architettoniche e culturali. Lo sport, come la cultura, devono essere veicoli di pari opportunità”.

La strada verso il superamento delle barriere architettoniche si è già aperta qualche anno fa. Il Governo si è dimostrato sempre più attento alle difficoltà causate dalla mancanza di infrastrutture adatte ad accogliere i disabili, e a tale proposito ha emanato una serie di linee guida per rendere l’immenso patrimonio artistico italiano fruibile a tutti.

“I beni culturali – ha continuato De Sactis – sono una storia di eccezioni e questo rende complessa la loro accessibilità. Linee guida, dunque, ma anche giornate come questa: lo scopo è essere all’altezza di una grande sfida, ma anche di nuove attenzioni e possibilità”.

Possiamo quindi dire che il progetto “Cultura senza ostacoli” rappresenta un impegno quotidiano, impegno che mette al centro della propria attenzione ognuna di noi e non solamente le persone“disabili”.

Ecco perché SuperAbile e Inail hanno creato un portale informativo ad hoc, raggiungibile attraverso il numero verde 800 810 810.

Tag:, , , ,

No Comments

Partecipa alla discussione

Story Page