Categorie
Kim Kardashian

Kim Kardashian: ecco perché ha chiamato la figlia North

Kim Kardashian ha rivelato, finalmente, il motivo della scelta, presa con il fidanzato Kanye West, di chiamare la loro figlia North. La coppia ha pensato lungamente se continuare la “dinastia” dei nomi che iniziano con la K, una lettera che contraddistingue i membri della famiglia Kardashian. Ma, Kim non ha voluto –  per evitare qualsiasi paragone indesiderato con il gruppo del Ku Klux Klan.

La star del reality ha spiegato: “se chiamiamo la nostra bambina con un nome che inizia per K, solo perché Kanye e io abbiamo questa lettera in comune, poi il mondo ci chiamerà KKK”. E come ben saprete, KKK è l’acronimo della famigerata organizzazione Ku Klux Klan.

Kim Kardashian ha riferito queste parole, nell’episodio in anteprima di “Al Passo con i Kardashian”. L’episodio, girato mentre Kim era incinta, vede la famiglia discutere sul nome controverso North – nome, che viene criticato, inizialmente, dagli altri membri.

L’episodio della scorsa settimana ha visto Kim, ottenere il divorzio dall’ex marito Kris Humphries. Chiamando la madre al telefono, Kim rivela:

sono molto entusiasta di aver chiuso un capitolo della kim kardashian video venditemia vita”, ma ammette di essere sconvolta sul fatto che il suo ex pensi che lei non l’abbia mai amato: “voglio telefonarlo su Skype. Voglio parlare con lui faccia a faccia. Mi da fastidio enormemente che lui pensi davvero che non l’ho mai amato. Ci sono cose che vorrei dirgli come: “sai mi dispiace averti fatto del male…avrei voluto che il divorzio fosse stato in maniera diversa”.

Ma, quasi sicuramente, questo messaggio pubblico sarà arrivato al povero Kris – anche se in ritardo!

Una risposta su “Kim Kardashian: ecco perché ha chiamato la figlia North”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *