PinkDNA

Moda

It-bags: borse intramontabili e oggetto del desiderio di ogni donna

Accessorio indispensabile, elegante, immortale per ogni donna è sicuramente la borsa. L’universo delle borse è formato da molteplici modelli, realizzati con una grande scelta di materiali; tuttavia nessuna è equiparabile ad una it-bag.

Cos’è propriamente una ” it-bag”? Si tratta di una borsa oggetto dei desideri di ogni donna, seppur dal costo particolarmente elevato, rappresenta un classico intramontabile che con il passare del tempo acquista un grande valore.

Generalmente uno stilista propone sulle passerelle il suo prodotto pubblicizzandolo, e laddove esso sia riproposto in tutto il mondo senza soffrire i cambiamenti repentini della moda diventa un vero e proprio oggetto di cult; una it-bag.

Le it-bags, inoltre, si distinguono per le lavorazioni molto pregiate e i dettagli iper ricercati, e nelle stagioni più fortunate nuove it-bags entrano a far parte del nucleo di quelle storiche, si pensi alla recente Miss Sicily di Dolce&Gabbana, elegante e sofisticata; la sua prima apparizione risale al 2008, riprodotta in molte versioni con la classica targhetta rettangolare in cui è inciso il logo del brand.

Ma quali sono le principali it-bags?

Design allo stato puro, borsa che risulta essere molto it-bagsdi più che un accessorio, è sicuramente la 2.55 di Chanel. Il suo nome deriva proprio dalla data di creazione nel febbraio del 1955; Coco Chanel la realizzò pensando essenzialmente alla praticità, caratterizzata dalla tracolla a catena dorata e dalla pelle matelassé, nel corso degli anni sono state create diverse versioni, misure e colori.

La Baguette di Fendi è chiamata così proprio perché si porta sotto il braccio, intuizione di Silvia Venturini Fendi, è una pochette realizzata in più di mille versioni.

La Speedy di Louis Vuitton rappresenta il bauletto perfetto, borsa tanto cara a grandi icone di classe come Audrey Hepburn. La Speedy si contraddistingue per il suo lucchetto dorato; è diventata un must quella in tela Monogram e Damier.

La Kelly di Hermès è una delle it-bag più ambite dalle donne di tutto il mondo , che vede la sua antenata nella borsa “porta-sella” e origina il suo nome dalla principessa di Monaco Grace Kelly: è da quando venne immortalata al suo braccio che divenne celebre.   Il tratto distintivo è certamente la chiusura metallica, che può essere chiusa con una chiave oppure con un lucchetto, realizzata in sette misure diverse, con colori e materiali a scelta.

La Birkin di Hermès è invece ispirata all’attrice Jane Birkin, è una borsa ampia e comoda, ma di grande stile. Particolare inconfondibile è la chiusura, così come quella della Kelly; la patella è infatti tagliata in tre piccole sezioni.

La Jeckie di Gucci, anche in questo caso, divenne celebre dopo che Jackie Kennedy Onassis, fu fotografata più volte con questa borsa, si distingue grazie al canvas logato con l’inconfondibile  nastro verde-rosso, simbolo della casa di moda

La Lady Dior Di Christian Dior, è una handbag che nasce come omaggio a Lady Diana, singolare il motivo cannage della lavorazione della pelle, con diverse varianti in colore e misura .

Questi modelli sono solo alcuni dei più celebri, basti ricordare la Balenciaga, la Falabella di Stella McCartney, il celebre zainetto di Prada e molte altre. Un universo di stile in cui ogni donna vorrebbe perdersi.

Un investimento sicuro per il futuro di ogni donna? La risposta è semplice: una it-bag senza tempo.

 

Idapaola Moscaritolo

2 Comments

Valeria Bilotto

24 Gennaio 2013

L'ho sempre detto che le borse sono un investimento Giovanni Tenuta Jr

Reply

Idapaola Moscaritolo

24 Gennaio 2013

:)))si avvicina san valentino 😛

Reply

Lascia un commento

Your email address will not be published.
*
*