close

iPhone 5 tra file chilometriche e polemiche

Forse aveva ragione l’ex Premier Silvio Berlusconi, sul fatto che in Italia la crisi non fosse mai arrivata, o quanto meno che la percezione della crisi non fosse molto chiara a tutti; oppure, gli italiani troppo presi dalle farfalline di Belen Rodriguez e dagli amori e tradimenti che hanno coinvolto Emma Marrone, non abbiano ben compreso il difficile momento che stiamo vivendo in questi mesi.

Visto che ieri sera mentre in Spagna ancora migliaia di persone, soprattutto giovani (laureati) erano in piazza a Madrid per chiedere un nuovo Governo e, soprattutto, nuove regole per l’economia che favoriscano le persone e non le banche, in Italia tanti giovani pur di accaparrarsi il primo iPhone 5 in distribuzione hanno passato la notte in bianco, in piedi in fila davanti ai negozi di Vodafone di tutta Italia.

Così, dopo la notte in bianco e l’adrenalina a mille per avere in mano il nuovo “giocattolino” targato Apple, su Facebook e Twitter da stamattina è guerra fra coloro che postano le foto del nuovo iPhone 5 appena scartato, e quelli che invece, postano foto delle file con critiche e sberleffi, per tutti coloro che in barba alla crisi, hanno persino fatto la fila un’intera notte per “donare” più di 600 euro (almeno) ad Apple. I conflitti sono a volte molto aspri fra giovani difensori degli spendaccioni e ipercritici che paragonano l’iPhone 5 ad un feticcio.

Come possa accadere tutto ciò è davvero inspiegabile, oppure, la crisi di cui tanti parlano, in altrettanti non la vivono e non la sentono minimamente. Di sicuro, bisogna riflettere su come la nostra società stia “evolvendo” e come questa voglia di status symbol, stia sostituendo progressivamente la volontà di aiutare gli altri e la propria comunità.

Tag:, , , ,

Show 1 Comment

1 Comment

  • avatar image
    Luca
    29 settembre 2012 Reply

    Vedi che anche in Spagna erano in fila per un iPhone 5 !!!

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi