close

#immaginandoil19maggio: fan dei One Direction si fanno guerra su Twitter

Non c’è davvero nulla da fare, i One Direction stanno davvero conquistando il mondo e quando dico “mondo” non risparmio nemmeno l’Italia, che conta migliaia di teenagers che fanno parte delle directioners. I fan, però, non sempre sono solidali tra di loro ma, anzi, ci sono volte in cui si mettono in sfida l’uno contro l’altro; ecco… questo è uno di quei casi!

E’ una vera e propria guerra fredda quella che nelle ultime ore è scoppiata su Twitter tra i fan dei One Direction. Il tutto è legato all’unica data del 2013 che la band terrà in Italia, che sarà, precisamente, il 19 maggio a Verona; ovviamente, non tutti sono riusciti ad acquistare i limitati biglietti di tale evento e così si sono formati due schieramenti: chi sarà presente al concerto dei loro idoli e chi, invece, rimarrà sofferente a casa sapendo le loro amate star a distanza di pochi chilometri.

One DirectionEcco, dunque, che iniziano a volare insulti e offese, perché pare che chi ha già il biglietto tra le mani starebbe mostrando pochissima sensibilità nei confronti delle altre directioners palesandolo con la creazione dell’hashtag #immaginandoil19maggio.

Sul social se ne leggono di tutti i colori, con frasi del tipo: “Avete i biglietti? Brave,sono contnta per voi. Ma potevate anche fare a meno di questo scusate eh”,  “mentre dei ragazzi realizzeranno il loro e il mio sogno io sarò a casa a piangere,ascoltando tutte le loro canzoni”, o ancora “mi fate schifo, lo state twittando solo voi che non avete il biglietto perché volete farci passare per stronze…”.

Insomma… avete capito la situazione; questo è essere davvero ossessionate dal proprio idolo! Ah… qualcuna di voi lettrici andrà al concerto? 🙂

Tag:, , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi