close

Il giorno del sì: tutti gli step per un matrimonio coi fiocchi (Parte 3)

Ciao sposine, finalmente siamo arrivate al passo più bello del matrimonio: la scelta della sala!

scegleire sala matrimonioDico il più bello perché racchiude un pò i nostri sogni: da piccole molte bambine pensano di sposarsi in un castello con un abito da principessa, quindi scegliere la sala è come realizzare parte del sogno. Questo step comprende una buona parte dell’organizzazione, a cui non dobbiamo dedicarci personalmente, ma con l’aiuto del metre di sala, del gestore ed eventualmente del wedding planner (a volte messo a disposizione dalla sala stessa). Per iniziare con le ricerche delle locations è consigliabile visitare alcuni siti per i matrimoni come www.nozzeclick.com che divide egregiamente le sale ricevimenti in base alla regione e alle province dove sono collocate.

Il mio aiuto sarà invece quello di indirizzarvi nella scelta del ricevimento che desiderate, seguendo la logica delle vostre passioni, dei vostri hobby e soprattutto delle vostre tasche.

La varietà di sale sul territorio nazionale prevede: dimore storiche, hotel, relais, agriturismi, ristoranti, ville private, lidi balneari, castelli, discoteche. Vi sembrerà una suddivisione troppo azzardata, ma in realtà molti locali si stanno attrezzando per rispondere all’esigenza di numerosi matrimoni e soprattutto di quelli originali. Ultimamente sono di tendenza le location balneari per coloro che desiderano nozze diverse dal solito o quelle in discoteche molto eleganti, scelte principalmente dalle giovani coppie. Anche gli hotel si stanno adeguando all’organizzazione dei ricevimenti, per differenziare l’offerta e per accontentare chi non può spendere molto.

I relais, sono sicuramente i più costosi e offrono banchetto nuziale, piscina, serata danzante, suite per gli sposi e dispongono di camere per gli invitati un pò “brilli”. Attenzione però, se il matrimonio è serale e capita nella stagione estiva, il metre farà di tutto perchè il ricevimento termini entro mezzanotte per non disturbare altri clienti del relais.

Gli agriturismi sono la meta di coppie più adulte perchè più decise verso la qualità del cibo piuttosto che dell’estetica della location. I ristoranti sono una piccola trappola per i giovani sposini che, consigliati dai genitori verso l’esperienza culinaria tipica del posto, riservano cattive sorprese al momento del pagamento. Per intenderci: si mangia bene, ma si paga molto e magari non hanno giardino, piscina, sala confetti ecc.

Le dimore storiche e i castelli sono location per il matrimonio principesco e non sempre sono così costose come ci si può immaginare, inoltre offrono fontane danzanti, arrivo in carrozza e saloni settecenteschi.

Le ville private propongono il massimo del divertimento per chi adora organizzare nozze con effetti speciali, arredamenti particolari e catering mozzafiato; unico problema: si crede di risparmiare e non è così, pensate che nell’affitto né sedie né tavoli sono compresi.

Tag:, , , , , , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi