close

Ikea elimina donne dal catalogo dell’Arabia Saudita. Ira in Europa

Quante donne, puntualmente, si perdono nei meandri dei saloni dell’Ikea prese da mobili, tappezzerie, soprammobili e arredamenti vari? Io si!

E se da sempre siamo state tanto devote a questa catena di negozi, ecco che ora il colosso svedese potrebbe farci arrabbiare, mettendoci da parte a fini commerciali.

L’Ikea ha infatti tolto, per ovvi motivi, tutte le figure femminili dal catalogo dell’Arabia Saudita. La notizia è stata riportata dall’edizione svedese del Free Press Metro, il quale ha messo a confronto il catalogo in questione con quello europeo, mostrando così la scomparsa delle donne.

La questione ha scatenato polemiche in Europa, e soprattutto l’ira delle ministre della Svezia, paese da sempre molto attento alla parità dei sessi.

“Questo non elimina le donne dalla realtà, se l’Arabia Saudita non consente alle donne di essere viste, ascoltate o di lavorare, rinuncia all’ età del suo capitale intellettuale” ha affermato il ministro al commercio Ewa Bjoerling.

Pronta è stata la risposta del colosso, il quale ha spiegato che uno dei problemi di Ikea, ogni volta che entra in un nuovo mercato, è proprio quello di trovare un compromesso con le culture locali; la portavoce, Ulrika Englesson Sandman, ha inoltre affermato che stanno già pensando insieme ai partner sauditi a come risolvere la situazione.

Intanto non è mancato un comunicato di scuse

«Avremmo dovuto capire che escludere le donne dalla versione saudita del catalogo è in contrasto con i valori del gruppo Ikea»

Tag:, , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi