close

I Jonas Brothers si confessano a Out Magazine

Mentre gli One Direction si stanno facendo sempre più strada nei cuori delle teenagers e delle loro mamme (!), i Jonas Brothers continuano la loro carriera, e il prossimo mese saranno sulla rivista americana Out, sulla quale compaiono decisamente cresciuti. In particolare, Nick mostra una serie di ondeggianti pettorali e dei bicipiti guizzanti che, per chi era abituato a vederli ai loro inizi, appaiono forse innaturali.

I tre fratelli, Joe, Nick e Kevin, però non smentiscono la loro fama di bravi ragazzi e così, in alcuni stralci dell’intervista che hanno rilasciato sul magazine appaiono posati, intelligenti e maturi.

Sui cosiddetti gay-rumors, Joe ha replicato: “Abbiamo una sacco di fan e amici gay. E’ uno stereotipo delle boyband, le persone lo assumono come un dato di fatto ma noi non ci offendiamo”.

Altro punto interessante dell’intervista su Out sono le domande su Miley Cyrus e sul “suo” twerking. Nick ha dichiarato di essere contrario al twerking, e di considerarlo come jonas bothers“troppo”, tuttavia le parole riservate alla collega sono invece di stima e apprezzamento: “Miley è intelligente, molto, l’abbiamo sempre saputo. Lei avrà sempre successo. (In riferimento alla performance degli VMAs) E’ stato divertente, ho riso molto”.

Ma ciò che più tengono a chiarire i Jonas Brothers ormai cresciuti è la loro trasformazione e la loro vera e propria anima musicale. Kevin infatti ha dichiarato:

Diventare capaci di essere padroni delle nostre canzoni e diventare in un certo senso i nostri padroni è stato fondamentale. Abbiamo un sacco di fan che ha ascoltato cose nuove, e forse si sono fatti delle idee sbagliate idee sbagliate in passato, su ciò che siamo in realtà. Alla fine della giornata, penso che le persone sono sorprese di sapere che in fondo siamo una rock band. Le cose si stanno muovendo per cui le persone stanno iniziando a sentire, dietro la musica che stiamo facendo, la vera passione”.

 

Tag:, , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi