Categorie
Moda

Gucci e Green Carpet Challenge per una nuova collezione di borse ecosostenibili

Ultimo progetto, proposto da Frida Giannini, direttore creativo della maison Gucci, è stato presentato il 4 marzo a Parigi e riguarda la creazione di una nuova collezione di borse ecosostenibili in collaborazione con Green Carpet Challange.

Si tratta delle prime borse al mondo certificate con pelle dell’Amazzonia non proveniente dalla deforestazione. Un progetto eco-sostenibile che intende soddisfare la moderna clientela dell’imponente casa di moda.

Tutto nasce dal Mato Grosso, nel Brasile Occidentale, dove si mira a sviluppare una produzione animale e i suoi derivati senza danneggiare l’ecosistema, allevandoli nel modo più naturale possibile e mirando alla salvaguardia ambientale. La fondatrice di Green Carpet Challange, Livia Firth, afferma che il progetto di Gcc nato tre anni fa, ha portato a grandi risultati, creando un forte impatto, non più solo con il red carpet, ma per la prima volta realizzando un vero e proprio brand in collaborazione con Gucci.

La stessa Frida Giannini, molto entusiasta di questa collaborazione ha affermato che la maison, attraverso le attività umanitarie ed eco-sostenibili, diventi sinonimo non solo di Made in Italy, ma anche del Made with Integrity, attirando l’attenzione nei confronti dell’ambiente e sull’importante tema della deforestazione.

Le borse di pelle sono realizzate in tre Gucci Green Carpet Challenge nuova collezione borse ecosostenibilimodelli diversi: Hobo, New Jackie e Tote che include il modello con manico superiore e tracolla estraibile, caratterizzate dalla superficie semi opaca con aspetto irregolare e prodotte interamente in pelle naturale di vitello originaria per l’appunto del Brasile. La particolarità delle borse viene riprodotta anche all’interno, nella fodera in cotone biologico che riveste interamente ogni modello.

L’estrema attenzione la si nota anche dagli intrecci, dalle cinture a mano accostate a nappe in bambù, frange di pelle ed elementi metallici in oro anticato. Il tutto contraddistinto dall’etichetta unica e originale “Gucci for Green Carpet Challange” ed accompagnate dal “passaporto” Gcc in cui sono registrati provenienza e materiali, relativi all’origine e tracciabilità di ogni borsa.

Contemporaneamente al lancio della nuova linea Gucci effettuerà una donazione di cinquantamila euro alla National Wildlife Foundation per la promozione della pelle anti-deforestazione del Brasile.

La linea Gucci Green Carpet Challenge Haandbag Collection sarà disponibile da marzo 2013 presso una selezione di negozi Gucci in tutto il mondo e sul sito www.gucci.com per Europa e Stati Uniti.

Artigianalità e design: perché la via ecologia alla produzione è possibile.

Una risposta su “Gucci e Green Carpet Challenge per una nuova collezione di borse ecosostenibili”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *