close

Governo caduto e dimissioni del PDL? In realtà non si è dimesso nessuno!

Ieri è scoppiata la bomba mediatica delle dimissioni dei parlamentari del PDL, che avrebbero deciso tutti di comune accordo di alzarsi e dimettersi. Da li tutti abbiamo ragionato sugli scenari possibili, sulla crisi di governo e la sua caduta, sulla possibilità di un Letta Bis e chi più ne ha più ne metta. In realtà, però, ad ora non sembra si sia dimesso proprio nessuno.

A far luce sulla questione ci pensa uno dei nomi più noti della Rete, Guido Scorza, che di legge ne capisce un bel po’. Bene, in un intervento di ieri su ilfattoquotidiano.it, il signor Scorza precisa che “le dimissioni di massa dei parlamentari della PdL sono solo l’ultimo dei grandi bluff degli onorevoli soldatini del Cavaliere“.

Nell’articolo Guido Scorza spiega che in realtà giuridicamente l’idea di dimissioni di massa non è contemplata e che ciascun parlamentare dovrebbe rassegnare di per sé le proprie dimissioni individuali al Presidente della Camera di appartenenza e non al Capo Gruppo. Qui già la prima discrepanza.

Inoltre, stando ai regolamenti parlamentari previsti, letta governo pdl dimissionii tempi per le dimissioni e l’iter da seguire sono decisamente lunghi. In primis una volta presentate le singole dimissioni (comunicate alla Presidenza) la Camera di appartenenza deve votare a scrutinio segreto e scegliere se accogliere le dimissioni in oggetto. E secondariamente la procedura, va da sé, potrebbe richiedere anche mesi perchè tutti i dimissionari siano accettati come tali.

Insomma, per farla breve, ad ora non si è dimesso proprio nessuno!

E allora che cosa significa tutto ciò? Quali sono i piani del PDL? Non resta che attendere…

Tag:, , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi