close

Golden Globe: ecco le nomination dell’edizione 2012

Il grande cinema americano ha già da qualche giorno inaugurato la stagione dei premi. I primi assegnati sono stati ovviamente quelli della critica on line, che indipendentemente dalle città di assegnazione (Boston, NY, Los Angeles) hanno premiato a rotazione più o meno gli stessi nomi, ossia: The Artist, The Descendant, Shame, The Iron Lady e qualche altro film.

golden globeOra arrivano le nomination ai Golden Globe, che come tutti gli addetti ai lavori e gli appassionati sanno, sono una previsione, di solito sempre abbastanza precisa, di quelli che saranno i premiati agli Academy Awards 2012, gli Oscar. Ma veniamo ai trepidanti nominati: i film in lizza per il premio al Miglior film drammatico sono The Descendant con George Clooney, anche lui nominato come miglior attore, The Help, il film rivelazione sul razzismo, Hugo ovvero il primo approccio di Scorsese alla regia 3D, Le Idi di Marzo, diretto da Clooney, Moneyball con un Brad Pitt in odore da Oscar e nominato come migliore attore drammatico, e War Horse, la favola bellica di Steven Spielberg con protagonista un ragazzo e il suo cavallo da guerra.

La partita sembra aperta, a differenza della gara per il miglior film comico o musical: su tutti campeggia The Artist, lo sperimentale film in muto e bianco e nero di Michel Hazanavicius, a seguire però c’è il bellissimo My Week With Marilyn, non ancora uscito in Italia, che vede Michelle Williams (nominata come miglior attrice di film comico o musical) nei panni nientemeno che di Marilyn Monroe; e poi c’è l’ultimo Allen con il delicatissimo Midnight in Paris. Nella cinquina anche 50/50 e Le amiche della sposa (!). Per la miglior regia c’è praticamente uno scontro tra titani, essendo i cinque contendenti Woody Allen, George Clooney, Michel Hazanavicius, Alexander Payne e Martin Scorsese.

Altro discorso per le nomination agli attori, golden globe 2012che quest’anno vedono interessanti incroci e scambi di ruolo: Ryan Gosling ha due nomination come protagonista in un dramma (Le idi di marzo) e in una commedia (Crazy, stupid, love), George Clooney, nominato come miglior regista, è anche nominato come miglior attore drammatico e accanto a loro ci sono altri pezzi da novanta come: DiCaprio per il suo J. Edgar, Michael Fassbender per Shame (già Coppa Volpi a Venezia 2011) e Brad Pitt per Moneyball.

Discorso diverso per il premio da assegnare alla miglior attrice drammatica. Come già è successo più volte negli anni ’80, il grande duello si ripropone: Meryl Streep (The Iron Lady) vs Glenn Close (Albert Nobbs), chi la spunterà? Intorno a loro Tilda Swinton, Rooney Mara e Viola Davis. E le dive comiche? Doppia nomination per le protagoniste di Carnage di Roman Polanski: Kate Winslet e Jodie Foster, oltre alla maiuscola Michelle Williams, a Charlize Theron, e all’outsider Kristen Wiig capitata un po’ per caso in questa cinquina da Oscar (tutte le attrici nominate ne hanno vinto almeno uno, due nomination per la Williams e due Oscar per la Foster).

Per quanto riguarda invece il miglior film d’animazione lo scontro è ormai classico: Pixar vs DreamWorks, i nominati sono Il Gatto con gli stivali, Cars 2, Arthur Christmas, Rango e l’incredibile avventura visiva che Petert Jackson ha creato insieme a Steven Spielberg ovvero Le avventure di Tintin: Il segreto dell’Unicorno. Clamorosamente ignorato invece Drive, osannato all’uscita come il miglior film del 2011 viene qui ricordato solo nella nomination come migliore attore non protagonista assegnata ad Albert Brooks.

I nomi sono tanti i vincitori saranno solo un quinto, per sapere chi stringerà tra le mani l’ambito globo d’oro bisognerà aspettare però al 15 gennaio prossimo.

Ecco intanto i video delle nomination:

 

Tag:, , , , ,

Show 1 Comment

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi