close

Glutine: tutto ciò che bisogna sapere in 5 brevi annotazioni

Su CNN, il dottor Arthur Agatston spiega le qualità del glutine, attraverso cinque brevi annotazioni:

1. è una proteina che può causare problemi di salute:

il glutine è la proteina principale, che si trova nei cereali. È presente in tutti i tipi di grano, nell’orzo, segale e triticale. Ma il glutine può trovarsi anche in posti inaspettati, come alcune varietà di cioccolato, affettati, salsa di semi di soia e alcuni tipi di dentifricio.

Per alcuni soggetti, è difficile digerirlo completamente. Può causare seri problemi, ma non a tutti;

2. non bisogna rinunciare completamente al glutine, tranne se si soffre di celiachia:

per alcune persone – circa l’1% della popolazione – il glutine può essere una questione di vita o di morte. Queste persone soffrono di una malattia, conosciuta come celiachia.

Poiché il glutine danneggia il rivestimento dell’intestino tenue nei celiaci,  può causare problemi di salute come diarrea cronica, crampi addominali, osteoperosi e persino il rischio di cancro. A meno che non si faccia parte dell’ 1%, non è necessario che si segua una dieta priva di glutine.

3. ridurre il glutine nella dieta potrebbe avere benefici:

l’assunzione eccessiva di alimenti con glutine, può causare la sensibilità a tale proteina. Essa porta diversi sintomi: dolore allo stomaco, gonfiore, bruciore di stomaco, dolori alle articolazioni, mal di testa, eruzioni cutanee, stanchezza, insonnia.

Sebbene questi sintomi sono simili a quelli che hanno i celiaci, se risulta fuori di essere sensibile al glutine, non è necessario eliminare completamente il glutine dalla dieta. Il trattamento può consistere nell’eliminare il glutine per poche settimane e gradualmente reintrodurlo, per stabilizzare l’organismo.

4. un’alimentazione senza glutine può indurre un aumento di peso:

alcune persone, che hanno rinunciato al glutine per glutinedimagrire, in realtà hanno preso peso. Questo è perché esse consumano prodotti senza glutine, che sono spesso ricchi di grasso, zucchero e sodio, come i cibi spazzatura, e questi prodotti contengono spesso ingredienti ad alto livello glicemico, come la farina di riso bianco o riempitivi, come l’amido di patata.

Sarebbe meglio preferire cibi senza glutine naturali, come la verdura e frutta, carne magra, pesce e pollame, legumi, noci, semi e grassi salutari, come l’olio extra-vergine e l’olio di canola.

5. Il glutine non è qualcosa di cui aver paura:

non bisogna avere la fobia del glutine, ma solo essere consapevoli delle sue proprietà. Il segreto è avere una dieta equilibrata.

Tag:, , , ,

Show 1 Comment

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi