close

Gli Hacker del PD attaccano Grillo e Casaleggio pubblicando le mail dei parlamentari M5S

La Rete è vasta, sconfinata, e non è certo un segreto che pirati informatici si nascondono fra le maglie di Internet. Più volte abbiamo sentito parlare di hacker, di Anonymous e di attacchi fatti contro l’una o l’altra multinazionale, governo o colosso informatico. Quelli che però mancavano ancora all’appello erano gli hacker del PD e la loro dichiarazione d’attacco contro il Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio.

Ma chi sono questi hacker? A guardare il loro sito e il logo, sembrano essere una sorta di gruppo Anonymous del PD, anche se pare che il gruppo Anonymous abbia preso le distanze da questo movimento pirata. Quindi niente rete Anonymous, ma solo un gruppo di pirati informatici che si autodefiniscono vicini al PD.

Bene e cosa vorrebbero questi hacker del PD? Le loro richieste sono dirette al movimento 5 Stelle, movimento di cui dicono di ritenersi delusi e insoddisfatti. Il tutto è dichiarato in un video (che trovate in coda al post) nel quale gli hacker del PD spiegano come, a loro dire, il movimento chieda tanta trasparenza, ma poi pecchi al suo interno non fornendo la trasparenza tanto osannata.

Attraverso questa azione – spiegano gli hacker del PD – vogliamo porre l’attenzione sul marcio che c’è al vertice del Movimento 5 Stelle. Speriamo così di portare i membri del movimento e i cittadini a riflettere sul ruolo di Beppe Grillo e Giuseppe Casaleggio”.

Quale azione? È presto detto. Gli hacker del hacker del pd attaccano movimento 5 stelle casella posta parlamentari grillo casaleggioPD minacciano di pubblicare la casella di posta elettronica di un* deputat* o senatore del movimento 5 stelle ogni settimana e per i prossimi 6 mesi. Questo processo terminerà solo al soddisfacimento di alcune condizioni, ovvero quando saranno pubblicati:

– Redditi e patrimoni di “Giuseppe Grillo” e “Gianroberto Casaleggio”

– Dettaglio dei ricavi derivanti dal sito “www.beppegrillo.it” e correlati.

Insomma una vera e propria minaccia che fonda le sue basi sull’attività degli hacker che nel tempo hanno trafugato il materiale presente nelle mail dei deputati grillini.

Nel messaggio, inoltre, gli hacker del PD spiegano che “dalla pubblicazione delle email, di settimana in settimana, emergerà quanto i deputat* e senatori 5 stelle sono schiavi di Grillo e Casaleggio, in un rapporto non solo di sudditanza logistica e politica ma anche spesso psicologica”.

Chissà come reagiranno i vertici del Movimento 5 Stelle: Grillo e Casaleggio cederanno ai ricatti degli hacker del PD? Staremo a vedere cosa accadrà nei prossimi giorni. Intanto la prima casella mail è già stata divulgata e il countdown della prossima pubblicazione e delle prossime azioni, è visibile sul sito degli hacker del PD raggiungibile all’indirizzo: Glihackerdelpd.bitbucket.org.

La prima vittima del movimento indicata è Giulia Sarti.

A seguire il video di presentazione degli Hacker del PD:

httpv://www.youtube.com/watch?&v=i_W4lj1dm9w

Tag:, , , ,

Show 2 Comments

2 Comments

  • avatar image
    Anna Mochi
    24 aprile 2013 Reply

    nacque cosi un nuovo movimento..

  • avatar image
    Giovanni Corgnati
    24 aprile 2013 Reply

    chi di rete colpisce di rete perisce.

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi