close

Giusy Versace: perdere le gambe e rispondere con il sorriso

Giusy Versace è oggi ospite a Pomeriggio Cinque da Barbara d’Urso. E quest’oggi racconta la sua vita da donna che a 28 anni ha perso le gambe.

Ha 35 anni oggi Giusy Versace e probabilmente ogni settimana non passa giorno in cui non ricorda quel tragico incidente che l’ha portata a vedersi amputare le gambe da un guard rail sulla Salerno-Reggio Calabria. Tuttavia Giusy si fa forza, cambia marcia e reagisce e decide di scrivere tutto in un libro, dal titolo: Con la testa e con il cuore si va ovunque.

Dalla sua biografia apprendiamo non solo che Giusy è la nipote di Gianni e Donatella Versace, ma anche e soprattutto che Giusy ha impiegato un anno e mezzo circa per imparare nuovamente a camminare, con duri allenamenti. Tuttavia una delle cose più difficili da fare è stato “ritrovare i miei equilibri, accettare di vestirmi in modo diverso ed infine tornare a guidare – spiega Giusy.

Un terreno irto e difficile ma che la porta a non darsi mai per vinta, riscoprendo una grinta che probabilmente anche lei non immaginava di avere. Grinta che la porta a diventare campionessa italiana dei 100 e 200 metri come atleta paralimpica.

Oggi su Pomeriggio Cinque l’abbiamo vista giusy versace gambe con al testa e con il cuorecommuoversi ascoltando le parole del suo allenatore, che ha spiegato quanto tortuoso sia stato inizialmente il suo percorso da atleta, ma che poi è sfociato in una serie di grandi vittorie.

A noi piace vedere Giusy Versace come un esempio di donna che non si arrende e sa riscoprirsi donna anche con mancanze fisiche importanti.

Uno sprono a non arrendersi mai e a mostrare i denti anche nelle situazioni più difficili della vita!

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Giusy Versace: perdere le gambe e rispondere con il sorriso

Giusy Versace è oggi ospite a Pomeriggio Cinque da Barbara d’Urso. E quest’oggi racconta la sua vita da donna che a 28 anni ha perso le gambe.

Ha 35 anni oggi Giusy Versace e probabilmente ogni settimana non passa giorno in cui non ricorda quel tragico incidente che l’ha portata a vedersi amputare le gambe da un guard rail sulla Salerno-Reggio Calabria. Tuttavia Giusy si fa forza, cambia marcia e reagisce e decide di scrivere tutto in un libro, dal titolo: Con la testa e con il cuore si va ovunque.

Dalla sua biografia apprendiamo non solo che Giusy è la nipote di Gianni e Donatella Versace, ma anche e soprattutto che Giusy ha impiegato un anno e mezzo circa per imparare nuovamente a camminare, con duri allenamenti. Tuttavia una delle cose più difficili da fare è stato “ritrovare i miei equilibri, accettare di vestirmi in modo diverso ed infine tornare a guidare – spiega Giusy.

Un terreno irto e difficile ma che la porta a non darsi mai per vinta, riscoprendo una grinta che probabilmente anche lei non immaginava di avere. Grinta che la porta a diventare campionessa italiana dei 100 e 200 metri come atleta paralimpica.

Oggi su Pomeriggio Cinque l’abbiamo vista giusy versace gambe con al testa e con il cuorecommuoversi ascoltando le parole del suo allenatore, che ha spiegato quanto tortuoso sia stato inizialmente il suo percorso da atleta, ma che poi è sfociato in una serie di grandi vittorie.

A noi piace vedere Giusy Versace come un esempio di donna che non si arrende e sa riscoprirsi donna anche con mancanze fisiche importanti.

Uno sprono a non arrendersi mai e a mostrare i denti anche nelle situazioni più difficili della vita!

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page