close

Giuliano Gemma: affollata camera ardente per rendere omaggio a “faccia d’angelo”

Come c’era da aspettarsi, la folla di volti noti e non è giunta copiosa nella sala della Promoteca del Campidoglio, dove il Comune di Roma ha allestito la camera ardente di Giuliano Gemma, attore italiano e principale “prodotto d’esportazione” del nostro Paese negli anni ’70, che si è tragicamente spento la scorsa settimana in seguito ad un incidente frontale fuori Roma.

giuliano gemmaTrai tanti attori, registi e addetti ai lavori, si sono riconosciute le facce di Carlo Verdone, Nino Benvenuti, Stefania Sandrelli, Franco Nero, Alessandro Haber, Carla Gravina, ma anche tanti altri lavoratori che con lui hanno diviso il set. Il feretro era circondato da quattro picchetti d’onore, uno dei quali del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. A fare i tristi onori c’erano la vedova di Gemma, Baba Recherme, e le due figlie dell’attore, Vera e Giuliana, avute dal primo matrimonio con la storia compagna Natalia.

La Recherme ha dichiarato commossa: “Sono venuti davvero in tanti. Tra cui molti tecnici del cinema o altre persone che lo avevano conosciuto. Insomma tutti hanno voluto rendere omaggio a questo artista che sapeva parlare con ciascuno”. In effetti, quando si spegne un attore famoso, è indicativo del suo buon cuore e della sua gentilezza il fatto che a rendergli omaggio ci siamo molti operatori, tecnici, e non solo chi ci mette la faccia. Pur nella situazione di grande dolore, la vedova di Gemma ha specificato che sulle tempistiche dei soccorsi al marito, la famiglia ha intenzione di “chiedere chiarimenti”.

Ad aprire la camera ardente è stato il Sindaco di Roma Ignazio Marino. Oggi si terranno i funerali a Piazza del Popolo nella chiesa Santa Maria dei Miracoli.

Tag:, , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi