Categorie
Arte e Cultura

Giorgio De Chirico: la casa romana diventa museo, visitabile su prenotazione

Resa museo e visitabile su prenotazione, la casa romana di Giorgio De Chirico sarà prestissimo presa d’assalto dai tantissimi estimatori del lavoro del famosissimo pittore e scrittore italiano. A piazza di Spagna a Roma, al numero 31 infatti si trova la casa, nel palazzetto dei Borgognoni, che accolse il maestro insieme alla sua seconda moglie, Isabella Pakzswer Far, per gli ultimi trenta anni della sua vita.

La signora De Chirico continuò ad abitare in quella casa fino al 1990. Dell’abitazione, sita in uno dei posti più belli del mondo, lo scrittore aveva parlato in “Memorie della mia vita”, o meglio, aveva parlato della sua ubicazione: “Dicono che Roma sia il centro del mondo e che piazza di Spagna sia il centro di casa romana di Giorgio De Chirico museoRoma, io e mia moglie, quindi si abiterebbe nel centro del centro del mondo, quello che sarebbe il colmo in fatto di centrabilità ed il colmo in fatto di antieccentricità”.

Nato da italiani in terra di Grecia, Giorgio raggiunse la fama mondiale all’alba della prima Guerra Mondiale, diventando il principale esponente della corrente artistica della pittura metafisica.

Il suo immaginario, così ben rappresentato nei suoi quadri, ricorda la desolazione di Dalì e allo stesso tempo la strutturazione urbana del periodo fascista, la quale sicuramente deve all’opera pittorica di De Chirico, l’ispirazione per le sue strutture solide e verticali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *