close

Gioco d’azzardo: un test per verificare la nostra dipendenza

Sono in pochi a vincere, eppure milioni di persone continuano a sperare nella fortuna.

Il giro d’affari è colossale e ci spinge a domandarci cosa induce le persone a puntare tanto denaro in giochi dove le probabilità di perdere sono sempre molto più alte di quelle di vincere. Ma perché giochiamo?

Le spiegazioni sono varie e tra queste sembra esserci il fenomeno dell’ottimismo irrealistico, favorito da tre elementi: la desiderabilità di un avvenimento (quanto più un evento è allettante tanto più sopravvalutiamo la probabilità che si verifichi), l’illusione di poterlo controllare (quando possiamo compiere un’azione legata al gioco abbiamo l’illusione di controllarne l’esito e siamo indotti a sopravvalutare le nostre possibilità), la rarità con cui si verifica (anche quando un evento è molto raro di solito sopravvalutiamo la probabilità che si verifichi).

E’ bene precisare che, mentre per alcuni il gioco rappresenta una forma di attività puramente sociale e ludica, per altri diventa un problema.

Il gioco d’azzardo patologico è gioco d'azzardo malattia patologia diagnosi testoggi riconosciuto come una vera e propria dipendenza che presenta significative analogie con l’alcolismo e con la tossicodipendenza (nel gap sono infatti state evidenziate forme di assuefazione e astinenza).

Il giocatore compulsivo presenta una perdita della capacità di porre un limite al coinvolgimento nel gioco, perdite economiche ingenti ed un’ assorbimento esclusivo nelle attività di gioco.

Pur ricordando che una diagnosi di questo tipo può essere effettuata solo da uno psicoterapeuta preparato, questo test può fornire un’utile indicazione per verificare se avete o meno problemi con il gioco d’azzardo.

 

1)      Quando gioca, torna spesso a giocare un’altra volta per rivincere i soldi persi?

2)      Ha mai affermato di avere vinto soldi con il gioco d’azzardo, quando in realtà aveva perso?

3)      Ritiene di avere (o aver avuto) problemi col gioco d’azzardo?

4)      Ha mai giocato più di quanto voleva?

5)      E’ mai stato criticato per avere giocato d’azzardo?

6)      S’è mai sentito colpevole per il suo modo di giocare d’azzardo o per quello che succede quando gioca d’azzardo?

7)      Si è mai sentito come se avesse voglia di smettere di giocare, ma non potesse farlo?

8)      Ha mai nascosto ricevute delle scommesse, biglietti della lotteria, denaro destinato al gioco o qualsiasi altra cosa riguardante il gioco d’azzardo al suo coniuge, ai suoi figli o ad altre persone importanti nella sua vita?

9)      Ha mai discusso con le persone con cui vive sul Suo modo di comportarsi nei confronti del denaro, a causa del gioco d’azzardo?

10)  (Se ha risposto “si” alla domanda 9): Le discussioni sul denaro riguardano il fatto che Lei gioca d’azzardo?

11)  Ha mai chiesto in prestito denaro a qualcuno senza restituirlo, a causa del gioco d’azzardo?

12)  Ha mai sottratto tempo al lavoro (o alla scuola) a causa del gioco d’azzardo?

13)  Se ha chiesto in prestito denaro per giocare d’azzardo o per pagare debiti di gioco, da chi o dove li ha presi in prestito?

  1. dai soldi di famiglia
  2. dal coniuge
  3. da altri parenti
  4. da banche o agenzie di credito
  5. tramite carte di credito
  6. dagli usurai (“strozzini)
  7. mettendo all’incasso azioni, obbligazioni o altri titoli)
  8. vendendo proprietà personali o di famiglia
  9. emettendo assegni scoperti (a vuoto)
  10. ha (o aveva) un conto aperto con un allibratore
  11. ha (o aveva) un conto aperto con un casinò

Se avete risposto “no” a tutte le domande, non avete problemi con il gioco d’azzardo.

Se avete risposto “si” da una a quattro domande, potete avere qualche problema con il gioco d’azzardo: sarebbe utile un esame della vostra situazione per evitare conseguenze indesiderate.

Se avete risposto “si” ad almeno cinque domande, consultate immediatamente uno specialista… avete gravi problemi con il gioco!

 

Tag:, , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi