close

Foxconn: nella fabbrica cinese degli iPhone anche minori di 14 anni

Sembra che dalla Foxconn arrivino ancora notizie negative. Secondo le informazioni che circolano da qualche ora sul Web e ribattute anche dall’Ansa, la fabbrica di Taiwan (dedita alla produzione di iPhone per la Apple) avrebbe avuto, fra le fila dei suoi operai in una delle fabbriche, anche alcuni minori di 14 anni.

A diffondere la notizia al mondo intero è stato lo Shanghai Daily. Secondo il giornale, infatti, durante un’ispezione aziendale nello stabilimento della città di Yantai, si sarebbe scoperta la presenza di giovanissimi lavoratori, di età appunto inferiore ai 14 anni.

A seguire, i ragazzi sarebbero stati allontanati subito dalla fabbrica e rimandati a scuola; ma ovviamente questo non è stato sufficiente a placare la macchina delle accuse.

La stessa Foxconn ha poi diramato un comunicato stampa, in cui si legge della loro piena consapevolezza di quanto accaduto:

siamo consapevoli che la piena responsabilità per queste violazioni è della nostra azienda e abbiamo chiesto scusa a ogni studente per quanto accaduto”.

Insomma, dopo la rissa di qualche Foxconn fabbrica cinese iPhone minori 14 annitempo fa, che aveva coinvolto circa 2.000 dipendenti (di cui 40 rimasero feriti) la Foxconn torna a far parlare di sé in modo negativo.

E molti si chiedono se tutto ciò non vada poi ad influire sull’immagine della Apple (ovviamente in modo negativo). A dirla tutta, però, sembra che la stessa Foxconn non produca soltanto iPhone; bensì lavori anche per altre importanti case quali: Microsoft, Nokia, Sony, Hewlett-Packard ed altri ancora.

Staremo a vedere se tutto ciò avrà ripercussioni sul mercato…

Tag:, , , , ,

No Comments

Partecipa alla discussione

Story Page