close

Enrico Letta accetta l’incarico di Governo con riserva

Come previsto è Marra ad annunciare al nugolo di giornalisti fuori dallo studio del Quirinale, dove Giorgio Napolitano ha ricevuto il futuro Presidente del Consiglio Enrico Letta.

Le prime parole di Enrico Letta sono molto umili, prima dice di esser stato sorpreso di ricevere la telefonata di Giorgio Napolitano, poi che pur pensando di non avere forse le spalle abbastanza larghe, ha inteso accettare l’incarico datogli per cercare di riportare il Paese in uno stato di normalità, dandogli una politica nuovamente credibile.

EnricoLetta_GovernoLetta richiama tutti alle proprie responsabilità, per far ritrovare credibilità alla politica, così da avere gli strumenti per risolvere i problemi del Paese, a partire dal Lavoro e dall’economia. Passa poi alle riforme costituzionali, per cambiare il sistema bicamerale, ridurre il numero di parlamentari e, ovviamente, modificare la legge elettorale che ha creato questa situazione devastante di stallo.

Enrico Letta dice che parlerà con tutte le forze politiche in Parlamento, senza esclusione, quindi, apre alla partecipazione e al contributo del Movimento 5 Stelle, magari includendo nella squadra di Governo qualche esponente della società civile vicino al Movimento di Beppe Grillo.

Il Premier incaricato dice di non avere ancora nomi per la squadra di Governo e che scioglierà la riserva solo dopo aver ascoltato le forze politiche. Definisce il suo governo e il suo programma, un Governo di servizio per il Paese, che dovrà avere anche un forte impatto moralizzatore.

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi