Categorie
Cinema

Emma Watson abbandona Hermione e dice no a Kenneth Branagh

Emma Watson continua a far parlare di se. L’abbiamo trovata in un sexy virus, vista al cinema con “Noi Siamo Infinito“, adorata (e invidiata) nella pubblicità di un famoso stilista britannico. Adesso, reduce di un passato da bimba prodigio, eroina della saga Harry Potter dove interpretava la saggia Hermione Granger, si gode il suo successo (meritatissimo) e si permette il lusso di rifiutare parti in film con regia prestigiosa.

Si, perché la bella Emma era in trattative per una parte in Cinderella (Cenerentola), film prodotto dalla Walt Disney, ma da poco è arrivata la notizia che molto probabilmente non se ne farà più nulla. Lo ha rivelato il Daily Variety, quotidiano con sede a Hollywood impegnato nella pubblicazione di notizie riguardanti il cinema.

hermione - emma watsonLa Watson avrebbe deciso di non affiancare Cate Blanchett nel film Disney, scritto dalla brillante Aline Brosh McKenna, sceneggiatrice dell’ormai fashion-cult-movie “Il Diavolo veste Prada“, riscritto da Chris Weitzdal, regista di “The Twilight Saga: New Moon” e diretto da Kenneth Branagh.

Sarebbe stata una bella vetrina per lei, ma evidentemente è convinta di non averne bisogno e di sicuro non si sbaglia. I suoi impegni sono tanti ed ha già concluso le trattative per film importanti quali “Noah” di Darren Aronofsky, “The Bling Ring” di Sofia Coppola (Cannes) e “This is the End” di Evan Goldberg e Seth Rogen.

Attualmente Emma è fidanzata con Will Adamowicz, anche se il gossip britannico le attribuisce una tresca con Harry Styles dei One Direction. Ma si sa, le belle ragazze sono corteggiate, infatti la Watson ha ricevuto qualche avance anche da Justin Bieber, il quale ha dichiarato al Sun: “Mi piacerebbe portarla fuori a cena. Sarebbe bello se venisse a uno dei miei concerti e poi potessimo passare del tempo insieme. Mi piace che sia una delle più grandi attrici di Hollywood ma abbia deciso di tornare al college“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *