close

Elisabetta Canalis nuovamente single. Colpa delle corna?

Udite udite care lettrici, ma soprattutto lettori, Elisabetta Canalis è di nuovo sulla piazza! L’ex velina ha lasciato l’ormai ex fidanzato Steve-O.

C’è da dire che la notizia non stupisce più di tanto, siamo ormai abituate ai repentini cambi di situazione sentimentale della bella Elisabetta che, da quando nel 2005 ha chiuso la relazione con Christian Vieri, ha cambiato cinque fidanzati; precisamente (in ordine cronologico): Gabriele Muccino, Reginaldo, George Clooney (come dimenticarla questa relazione), Mechad Brooks e infine lo stuntman Steve-O.

C’entrerà qualcosa l’immagine postata dalla Canalis sul suo profilo Twitter? La bella sarda ha, infatti, recentemente pubblicato un’immagine che la ritrae con delle corna di metallo in testa, accompagnata dalla frase “ho trovato l’oggetto più rappresentativo da appendere a casa mia”.

Il tutto lascerebbe quindi intendere che il motivo della rottura sia un tradimento di lui… ma invece non è così; anzi, è stata Elisabetta a lasciare Steve-O.elisabetta canalis corna

La showgirl italiana ammette di essere una “rompiballe” e di avere delle regole ferree all’interno della coppia, come per esempio non accendere la luce di notte; ma questo non perché magari sta dormendo o perché la luce le da fastidio agli occhi, ma semplicemente perché è struccata (e di questo potremmo lungamente parlarne… ).

Elisabetta rivela inoltre che, il problema delle sue storie sentimentali non è mai stato il trovare uomini insensibili e traditori, ma il fatto che lei difficilmente lascia entrare qualcuno nel suo mondo, essendo anche una grande amante della solitudine.

Beh… non resta che giungere ad una conclusione: si rinnova la sua fama di mangiatrice di uomini!

Tag:, , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi