close

Elezioni 2013: dopo il silenzio arrivano le parole di Bersani

Chi non riesce ad assicurare la governabilità al proprio Paese non può dire di avere vinto. Sono queste le prime parole di Pierluigi Bersani in conferenza stampa, alla luce dei risultati elettorali maturati nella notte di ieri ormai. Il Partito Democratico dopo il silenzio torna a parlare per bocca del suo segretario, nonché candidato premier della coalizione eletto dalle Primarie.

Bersani_Conferenza_StampaBersani non nasconde la delusione per quanto accaduto, per una legge elettorale che ha contribuito a rendere il Paese governabile. Il segretario sottolinea che il PD è comunque un punto di tenuta del sistema, e che se il PD non avesse fatto alcune scelte la situazione sarebbe peggiore. E sottolinea, che senza vincere è comunque la coalizione Italia Bene Comune assumersi la responsabilità di una proposta, visto che comunque si tratta dello schieramento più votato. Bersani lo dice chiaro: siamo noi i primi.

Ed evidenzia che la gente è stata sfiancata da crisi e rigore, oltre che da una politica ancora lontana. Evidenza che ci troviamo davanti ad una sorpresa, il Movimento 5 Stelle e Beppe Grillo, che ha sorpreso tutti. Non ci sarà un governissimo, questa sembra la vera notizia di questa conferenza stampa. Si farà un programma di pochi punti essenziali, che sarà la base di un’iniziativa del PD che dice no a discorsi a tavolino sulle alleanze, mentre si valuteranno le proposte da attuare e si troverà una maggioranza sulle proposte, una maggioranza in cui ciascuno si dovrà prendere la responsabilità davanti al Parlamento e, soprattutto, davanti al Paese.

 

Tag:, , , , , , ,

No Comments

Partecipa alla discussione

Story Page