close

Elezioni 2013: Bossi aut aut a Maroni, se non vince deve lasciare

Sarà stata l’imitazione di Maurizio Crozza a stimolarlo, ma il ritorno di Umberto Bossi in un’intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica farà sicuramente discutere, soprattutto in Lombardia e all’interno della Lega Nord. Il Senatur punta dritto su Roberto Maroni, segretario della Lega e candidato a Presidente della Regione Lombardia alle prossime elezioni del 24-25 febbraio.

Bossi_Maroni_CrozzaLa stoccata è di quelle secche, che non lasciano spazio ad equivoci: se Maroni non vince si deve dimettere da segretario, questo il succo del discorso di Bossi, che parla di un nuovo progetto leghista, più vasto della Padania, che abbraccia tutte le regioni del nord; ovviamente realizzare questo progetto è il primario obiettivo della Lega e passa per l’elezione di Maroni a Presidente lombardo. Bossi lo dice con la sua consueta chiarezza e crudezza, se Maroni vince assieme agli altri presidenti di regione leghisti farà di tutto per far staccare il Nord da “Roma ladrona“.

Dichiarazioni forti quelle di Bossi, che celano anche un certo “astio” con il segretario leghista che lo ha sostituito sospinto dalla base e che adesso aspira a diventare il Presidente di regione più importante d’Italia, oltre che il più determinante, poiché una sua vittoria alle regionali quasi certamente coinciderebbe con una vittoria di Lega e PDL al Senato, che inguaierebbe Bersani e la coalizione Italia Bene Comune costringendolo ad un’alleanza con Monti o con il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo.

Ed ecco il video dell’imitazione di Crozza, del rapporto tra Maroni e (l’insopportabile) Bossi in stile Muppet’s Show:

httpv://www.youtube.com/watch?v=yWDdQ57ZPcU

Tag:, , , , ,

No Comments

Partecipa alla discussione

Story Page