close

Ecco i 30 giovani (under 30) che stanno cambiando il mondo

La rivista statunitense di economia e finanza Forbes ha stilato la lista dei 30 giovani al di sotto dei 30 anni che stanno cambiando il mondo in 12 settori, per la precisione in: arte e design, energia, entertainment, finanza, food, politica, media, musica, mercato immobiliare, scienza, social e mobile, tecnologia. Alle descrizioni dei giovani sono associati i link alle loro pagine su linkedIn, Facebook e Twitter.

Forbes 30 under 30Il primato nel settore dell’ arte e design va a Joseph Altuzarra, 28enne direttore creativo che a novembre ha conquistato il prestigioso Cfda/Vogue Fashion Fund assegnato da una giuria guidata da Anna Wintour (direttrice di Vogue America). Joseph ha iniziato come designer per Marc Jacobs e Givenchy e il suo pallino è creare capi per “50enni e 60enni in carriera, che vogliono sentirsi ancora sexy e rifiutano di vestirsi come nonne”.

Nel settore dell’energia è stata menzionata la canadese Danielle Fong, 24enne, che a 17 anni è entrata a Princeton per un dottorato e oggi guida una società specializzata nella fusione nucleare. Alla stessa età ha iniziato a lavorare a Wall Street Vlad Khandro e oggi è director of market structure di Ubs ed è stella più lucente tra i giovani che si occupano di Finanza.

Tra le poche donne della classifica, nella categoria scienza, c’è Daniela Witten, scienziata che grazie ai suoi studi sul dna è diventata professoressa universitaria a 26 anni (oggi ne ha 27), alla Washington University.

Per la categoria food troviamo invece Jill Donenfeld, che ha un’azienda chiamata The Culinistas, a New York, Los Angeles e Chicago, che mette a disposizione un team di chef di alta qualità per cucinare piatti personalizzati che durano almeno una settimana: otto ricette costano circa 300 dollari. Un prezzo alto ma che rende il lusso relativamente abbordabile.

Nella categoria entertainment troviamo l’attore Donald Glover (28enne, tra gli altri protagonista de “I Muppets”), il cestista LeBron James e la tennista Caroline Wozniacki, mentre per la musica, i rappresentati scelti sono stati Marc Miller, che a dispetto dei suoi 19 anni, è un rapper statunitense con circa 200 serate in attivo da inizio anno e con un incasso medio di 400mila dollari. Meglio di lui in termini di incasso, ma più indietro nella classifica Forbes, hanno fatto il 17enne Justin Bieber, la 25enne Lady Gaga, la 23nne Rihanna e la 27enne Katy Perry.

È chiaro quindi che nelle classifiche musicali americane e mondiali sono sicuramente gli under 30 quelli che dominano.

Per la categoria media l’uomo simbolo è Pete Cashmore, 26enne ideatore (nel 2005) di Mashable, sito che in brevissimo tempo ha scalato le classifiche e che ormai è secondo per notorietà al solo Huffington Post. Per questa volta Mark Zuckerberg non viene piazzato in testa alla classifica social e mobili, cedendo il posto a Kevin Systrom (28), fondatore di Instagram, l’app per iPhone che in poco più di un anno dal lancio conta oltre 15 milioni di utenti.

Non si tratta quindi di semplici promesse per il futuro, ma di giovani che hanno già ottenuto riconoscimenti per il proprio talento.

Tag:, , , , , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi