Proprio ieri, recandomi nella fattoria biologica spinaci ricettadove solitamente acquisto frutta e verdura,  ho realizzato che è tempo di spinaci. È iniziato da poco e solo ora si trovano quelli morbidi e freschissimi da mangiare anche crudi.

Ma visto che ormai il freddo comincia a farci l’occhiolino, ho pensato di proporvi una ricetta che li prevede cotti: penne di farro con spinaci, uvetta e mandorle (o pinoli se preferite).

Per due porzioni abbiamo bisogno di:

–         160 g di penne di farro integrali

–         uno spicchio d’aglio

–         2 o 3 cucchiai di olio extravergine di oliva

          (e un po’ da aggiungere a preparazione ultimata)

–         2 manciate di uvetta

–         una manciata di mandorle pelate (o pinoli)

–         2 manciate di spinaci freschi

–         noce moscata a piacere

–         peperoncino in polvere a piacere

E ora via al procedimento! Facciamo cuocere le penne in acqua salata. Durante la cottura della pasta, ammolliamo in acqua per 5 minuti circa l’uvetta e poi strizziamola bene. Nel frattempo tritiamo anche le mandorle. Una volta scolate le penne, in una padella abbastanza capiente facciamo appassire l’aglio, pelato e tagliato a metà, nell’olio di oliva. Uniamo l’uvetta, le mandorle tritate, la pasta, gli spinaci, una grattugiata di noce moscata e saltiamo il tutto. Servite nei piatti, le penne possono essere arricchite con un filo d’olio e, per i nostri incontri più piccanti, con una spolverata di peperoncino.

 

Buon appetito!