Categorie
Bellezza & Salute

Dimmi che gene hai e ti dirò a che ora morirai: da Boston la ricerca shock!

Sembra impossibile ma è vero: un gruppo di scienziati americani, attraverso l’esame del genotipo, è in grado di scoprire l’orario approssimativo in cui ogni persona morirà.

La ricerca è stata condotta dal Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston è stata pubblicata sulla rivista Annals of Neurology.

Il team di ricercatori di Boston ha preso in esame 12oo persone adulte, con un’età maggiore a 65 anni e in buona salute; dagli studi condotti sul loro andamento del sonno, è emerso che, gli individui con la variante più comune di un singolo nucleotide vicino al gene di Periodo 1, hanno la tendenza a svegliarsi ad un orario precedente rispetto alle persone che hanno la variante meno comune.

Secondo quanto riportato sulla rivista, le persone che sono abituate a svegliarsi presto la mattina, avranno anche la tendenza a morire presto, cioè prima delle 11 del mattino. Al contrario, invece, le persone che al mattino tendono a dormire di più, hanno la tendenza a morire poco prima delle 18.

orario morteIl coordinatore dello studio effettuato dai ricercatori americani, Andrew Lin, ha dichiarato “L’orologio biologico interno regola molti aspetti della biologia e del comportamento umano. E ha anche un importante effetto sui tempi di crisi mediche acute come l’ictus o l’infarto”.

Una delle utilità di tale studio starebbe nel riuscire, magari, a conoscere quali sono gli orari in cui monitorare maggiormente un paziente in cattivo stato di saluto.

Ironizza, comunque, a riguardo il ricercatore Clifford Saper, il quale afferma “Adesso abbiamo un gene che predice il momento del giorno in cui una persona muore. Fortunatamente non il giorno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *