close

Dimissioni Papa Benedetto: ho rinunciato in piena libertà

Aggiornamento ore 11.10 – Grazie Santità, uno striscione irrompe in sala
Udienza_PapaAl termine del discorso del Papa che commenta il Vangelo, in fondo alla sala delle udienze di San Pietro appare uno striscione con su scritto “Grazie Santità”, un omaggio all’operato del Papa e, perché no, anche al coraggio di fare una scelta tanto forte e ricca di significato. La sala saluta il Papa con un caloroso applauso e il papa ricambia con un saluto quasi commosso.

Papa Benedetto XVI con coraggio non si sottrae a spiegare la sua “dolorosa scelta”, dicendo durante l’udienza in Vaticano per il mercoledì delle ceneri che la sua scelta è stata maturata in piena libertà, poiché il Pontefice non riesce più a garantire alla Chiesa le funzioni che un Papa deve poter svolgere con vigore, decisione e lucidità. Il Papa ringrazia i fedeli presenti e quelli di tutto il Mondo, di cui dice di aver sentito quasi fisicamente l’affetto e la preghiera in questi giorni difficili.

Benedetto_XVI_SalutaPapa Ratzinger si fa carico pienamente della sua scelta, ma dice con grande sincerità, che Dio e Cristo guideranno la Chiesa. Dopodiché il Papa commenta il passo del Vangelo odierno, che richiama le tentazioni del Diavolo nel deserto a Gesù Cristo. Il Papa evidenzia come il vero potere sia quello della croce: dell’umiltà e della sofferenza.

Sembra che oggi il Vangelo sia fatto appositamente per consentire al Papa di lanciare un messaggio forte e chiaro, Ratzinger sembra parlare ai vertici ecclesiastici più che ai fedeli presenti e collegati con l’udienza papale. Papa Benedetto XVI stigmatizza chi pensa al potere come chiave del successo, chi cede alle tentazioni del Diavolo, anziché resistere come ha fatto Cristo. Snche all’interno della Chiesa e poi, nella società dove oggi non si può più essere cristiani per la semplice conseguenza di essere in una società cristiana, oggi ognuno deve rinnovare la scelta di essere cristiano, dando a Dio il primo posto, di fronte al giudizio di tanti e alle prove che la società gli pone di fronte.

Tag:, , , ,

No Comments

Partecipa alla discussione

Story Page