Categorie
Bellezza & Salute

Diabete 3c: il San Raffaele di Milano fa nuovi passi avanti nella ricerca

Dal San Raffaele di Milano arriva un deciso passo avanti nella lotta al diabete. Gli scienziati del Diabetes Research Institute (Dri) hanno infatti ricostruito delle funzioni pancreatiche nel midollo osseo di pazienti afflitti da diabete di tipo 3c. Lo studio, pubblicato su Diabetes, è stato portato avanti grazie all’aiuto del Centro nazionale trapianti e all’appoggio di programmi di ricerca della Comunità europea e del Miur.

I ricercatori hanno recuperato le cellule endocrine, che hanno il compito di produrre gli ormoni fondamentali per il corretto funzionamento dell’organismo (la più famosa è l’insulina), dal pancreas di malati a cui era stato asportato l’organo. Con questi campioni è stato possibile ricostruire le cellule danneggiate direttamente nel midollo dei pazienti, permettendo la costruzione di una specie di “organo puzzle” che è riuscito ad attecchire nel midollo di quattro pazienti controllati nel corso di quasi tre anni di sperimentazione.

Il pancreas svolge diverse funzioni regolatrici del corpo, tra cui la regolazione del metabolismo degli zuccheri che dipende dalla produzione di ormoni come l’insulina e il glucagone; Diabete-3c-san-raffaele-milano-ricercachi viene privato dell’organo tramite operazione chirurgica è spesso colpito da diabete di tipo 3c, ne consegue una vita davvero difficile per il paziente, con rischio di complicazioni.

Secondo i ricercatori dunque, il risultato raggiunto è importante soprattutto perché aiuterebbe questi malati ad avere un tenore di vita migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *