Categorie
Musica & Spettacolo

Demi Lovato: ho pensato al suicidio all’età di 7 anni

Alla luce della notizia scioccante che Paris Jackson si sia sottoposta ad un trattamento, per aver tentato il suicidio mercoledì, Demi Lovato ha ricordato in una recente intervista su Rolling Stone le sue premature esperienze di depressione e di pensieri suicidi. Lovato, 20, ha cominciato ad affrontare simili demoni all’età di sette anni, proprio nel periodo in cui era sotto i riflettori, recitando in Barney & Friends.

Lovato racconta nell’intervista: “il preside chiama i miei genitori e mi fa firmare il contratto di non-suicidio, affermando che non dovevo assolutamente togliermi la vita. Loro non se l’aspettavano, dal momento che ero così giovane”.

Anni e anni di insicurezza e depressione hanno portato l’ex star della Disney in cura in un centro di riabilitazione nell’estate del 2010, una decisione in gran parte sostenuta da sua madre e dal Demi Lovato presenta il nuovo CD a Milanopatrigno. Durante quel periodo, alla cantante è stato diagnosticato il disturbo bipolare ed è stata curato il suo problema alimentare: la bulimia.

L’ex di Joe Jonas ora sta meglio e ha affermato: “la vita post- riabilitazione non è poi così spaventosa come pensavo che fosse”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *