Con il suo Cotto e Mangiato ha cambiato il modo di fare cucina in televisione (e anche in libreria), prima sulle reti Mediaset e adesso su La7, Benedetta Parodi con “i menù di Benedetta” ha portato in scena la cucina casalinga; quella che molto spesso i cuochi professionisti definiscono “cattiva cucina”. Ma come lei molto spesso sottolinea a volte le esigenze impongono di scendere a compromessi, così pur di ridurre i tempi di attesa e di ottenere qualcosa di gustoso Benedetta non rifiuta di scendere a compromessi con surgelati e prodotti un po’ troppo “calorici”.

Lei da sempre “la piccola di casa” si è creata un proprio filone e adesso, proprio Benedetta fa da sponsor a quella che fino a pochi anni fa era la sorella famosa: Cristina Parodi, volto notissimo dei telegiornali di Canale 5 sin dagli esordi dell’informazioni TV sulle reti Fininvest. Adesso, Cristina sembra in procinto di cercare una nuova sfida professionale e per raggiungere nuovi traguardi, sembra che sbarcherà anche lei come Benedetta, sulla rete di Telecom. Qui troverà il suo “vecchio” direttore, quell’Enrico Mentana che sin dai primi giorni ha trasformato il TG di La7 rendendolo appetibile ed equilibrato, quasi quanto quello di Sky.

Insomma, le due sorelle formeranno la coppia di punta di La 7, mentre Lilli Gruber che con il suo Otto e mezzo traina le serate, sembra essere destinata a dirigere l’Huffington Post Italia. E forse l’arrivo di Cristina Parodi in concomitanza di queste voci, non è del tutto un caso. Anche se la Gruber, secondo indiscrezioni, pur prendendo la direzione dell’importante progetto editoriale, portato in Italia in partnership con il gruppo Editoriale l’Espresso, non lascerà la conduzione del programma di dibattito politico su La 7.