close

Costi della politica: Boldrini e Grasso tagliano del 30% lo stipendio

Laura Boldrini e Piero Grasso cominciano il loro incarico di presidenza proponendo subito un taglio ai costi della politica.

L’idea è quella di creare un vero e proprio piano che porti a ridurre le spese del Parlamento, partendo proprio dagli stipendi. Ed ecco arrivare questa mattina la notizia che vedrebbe Laura Boldrini e Piero Grasso annunciare di voler tagliare il proprio stipendio del 30%, ma solo per iniziare… dato che l’idea è quella di arrivare ad un 50%.

A chi pensa ad una sorta di gara al ribasso fra i due presidenti di Camera e Senato, Laura Boldrini spiega che la decisione è avvenuta all’unisono e che non c’è alcuna competizione. Il taglio è stato portato anche alle Conferenze dei Capigruppo di Camera e Senato e, stando a quanto si legge, la riduzione del 30% si dovrebbe estendere anche ad altre cariche e costi (come indennità d’ufficio e altre opzioni) che potrebbero essere addirittura tagliate in toto.

Insomma, qualcosa sembra muoversi, specie boldrini grasso riducono stipendio 30%dopo le tante critiche arrivate sui costi relativi le dotazioni alle segreterie. E i tagli, a quanto si legge, dovrebbero arrivare a colpire anche gli stessi costi di segreteria.

Staremo a vedere cosa accadrà nei prossimi giorni e se questo nuovo Governo riuscirà a portare a termine tali iniziative.

Tag:, , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi