PinkDNA

Bellezza & Salute

Come sbiancare i denti, senza il bisogno di un dentista

Un sorriso sano può renderti felice e aumentare la tua autostima; purtroppo, le scelte dello stile di vita, come l’alimentazione o il fumo, possono danneggiare i denti e, nel contempo, diminuire la voglia di sorridere. I denti invecchiano, lo smalto si assottiglia, e lo strato di dentina diventa più scuro, facendo apparire il sorriso “smorto”.

Una visita da uno specialista può essere utile, ma a caro prezzo. Fortunatamente, esistono dei metodi davvero efficaci per mantenere e ripristinare la luminosità del sorriso, stando a casa, senza la visita dal dentista. Ecco quali:

Come prevenire:

 

  1. Spazzolino e filo interdentale: pulire regolarmente i denti, con lo spazzolino e il filo interdentale,  per evitare spiacevoli macchie e carie, che contribuiscono alla decolorazione dei denti. Dopo aver mangiato, attendere sempre dai 30 minuti a un’ora, prima di lavarsi i denti. Gli acidi presenti negli alimenti ammorbidiscono lo smalto; se la spazzolatura viene fatta troppo presto, dopo aver mangiato, risulterà troppo abrasiva sullo smalto ammorbidito e causerà danni, così come la creazione di una superficie più facilmente macchiata;
  2. Sciacquare con acqua: risciacquare con acqua, dopo aver mangiato, per rimuovere gli zuccheri e gli acidi, che causano danni. I resti di cibi nella bocca rilasciano zuccheri e acidi,  che causano danni e scolorimento dei denti. Il risciacquo aiuterà a rimuoverli;
  3. Masticare chewing gum ed evitare la disidratazione: masticare gomme, per stimolare la produzione di saliva. La difesa naturale aiuta a ridurre i livelli di acido e di batteri nocivi, nella bocca. Bisogna bere molti liquidi, per rimanere idratati e prevenire la secchezza della bocca e minori quantità di saliva;
  4. Limitare alcuni alimenti: prevenire le macchie ai denti, limitando la quantità di alimenti che possono causarle, come la salsa di pomodoro e l’aceto balsamico. I tannini nel tè e nel caffè, anche presenti nel vino rosso, attaccano lo smalto dei denti, provocando una colorazione sgradevole, che è più difficile da rimuovere. Provare a limitare la quantità di tè e caffè e aggiungere ad essi il latte e bere vino bianco, anziché rosso. denti sbiancare sorrisoLimitare la quantità di bevande zuccherate;
  5. Mangiare latticini: i latticini sono ricchi di calcio, una sostanza essenziale per le ossa e i denti forti. L’acido lattico nei latticini aiuta a rafforzare lo smalto e a prevenire la carie, e il grasso trovato nel formaggio aiuta a prevenire i batteri, che aderiscono ai denti;
  6. Smettere di fumare: fumare non solo provoca macchie sui denti, ma attacca anche il sistema immunitario. Lo sbiancamento dei denti sarà controproducente, se si continua a  fumare.

 

Come sbiancare i denti:

 

  1. Fragole e mele: le fragole contengono acido malico, che ha dimostrato di prevenire e rimuovere le macchie. Ci sono vari modi di usare le fragole, come affettarle e strofinarle sui denti o schiacciandole e aggiungerle al bicarbonato di sodio, per formare una pasta. Le mele contengono anche l’acido malico, che agisce come un delicato abrasivo, quando viene mangiato. É importante fare un risciacquo con acqua dopo aver mangiato o applicato questi frutti sui denti;
  2. Bicarbonato di sodio: il bicarbonato di sodio pulisce e sbianca, ma è abrasivo, e, perciò, va usato di rado (solo una o due volte al mese). Per utilizzare il bicarbonato come un detergente e sbiancante, mescolare una piccola quantità di acqua in una consistenza pastosa e utilizzare nello stesso modo di un normale dentifricio;
  3. denti-saniPerossido di idrogeno: il perossido di idrogeno, un disinfettante utile con qualità antisettiche, è usato in molte marche di dentifrici commerciali, così come nel collutorio, ed è un modo efficace, per sbiancare i denti. Il modo migliore per applicare questo prodotto è utilizzare un kit sbiancante. Il perossido di idrogeno può essere miscelato con acqua in parti uguali, per avere un effetto sbiancante dei denti;
  4. Fruscio olio: Questo è un antico rimedio ayurvedico, che consiste nello sciacquare la bocca e i denti con l’olio (sono raccomandati l’olio di girasole e sesamo), per 20 minuti, prima di sputare. L’olio attira e rimuove batteri e scioglie la placca e il tartaro, facendo divenire i denti, più sani e più bianchi.

Lascia un commento

Your email address will not be published.
*
*