Categorie
Lavoro

Colloquio di lavoro: consigli da seguire per non commettere errori

Il mercato del lavoro è incredibilmente competitivo; bisogna ricordare che ci sono sempre altri candidati che cercano di ottenere la tua stessa posizione e perciò è utile evitare di commettere almeno gli errori basilari. Ecco di seguito alcuni preziosi consigli, per far capire al tuo potenziale capo che sei la persona giusta per quel lavoro.

Prima del colloquio, ci sono dei passi da seguire:

  1. RICERCA: conoscere la compagnia e la persona con la quale avrai il colloquio;
  2. CURRICULUM: organizza il tuo curriculum e altro materiale utile, che porterai con te;
  3. SILENZIO: spegni il telefono prima del colloquio;
  4. PUNTUALITA’: non fare tardi al colloquio e, se l’ufficio è lontano, pensare al potenziale traffico.

Il colloquio in ufficio:

  1. UNA STRETTA DI MANO: salutare il tuo potenziale colloquio di lavorocapo con fermezza;
  2. CONVERSAZIONE: sebbene sia importante mostrarsi socievoli, evitare di fare un monologo;
  3. LA POSTURA: non mostrarsi goffi e non accavallare le gambe. Il linguaggio del corpo è importante in un colloquio, perciò mantenere una postura adeguata;
  4. SORRISO: sorridere, anche se si è nervosi. Il sorriso è sinonimo di un buon approccio e di apertura verso l’altro;
  5. ESSERE GENTILI: ricordare le buone maniere; usare le parole magiche “per piacere”, “grazie” frequentemente;
  6. QUESTIONE DI SOLDI: non iniziare il colloquio, chiedendo i particolari sul pagamento del lavoro. Aspettare la fine del colloquio;
  7. NO CHEWING GUM: non masticare chewing gum e caramelle, mentre si parla.

Dopo il colloquio, è bene non postare commenti su Twitter o su altri social networks, per condividere dettagli del proprio colloquio. Il tuo potenziale boss potrebbe leggere ciò che hai scritto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *