Categorie
Cinema

Cinema: Project X, 7 giorni all’Havana e il ritorno di Cameron Crowe

Week end piuttosto fiacco quello che ci aspetta questa settimana al cinema. Sarà che i distributori cominciano a frenare per l’estate che avanza, sarà invece che ci si prepara per accogliere il titolone dell’estate, The Amazing Spider-Man, che arriverà solo il prossimo 4 luglio, resta il fatto che questa settimana al cinema vedremo poche cose, ma chissà che non ci sia qualcosa di interessante.

project x cinema recensioneCominciamo da 7 giorni all’Havana, film che dal titolo sembra un cinepanettone estivo ma che in realtà è il resoconto di 7 giorni trascorsi a L’Havana, raccontato da sette registi differenti, ognuno con una storia da narrare per immagini.

I registi in questione sono Laurent Cantet, Benicio Del Toro, Julio Medem, Gaspar Noé, Elia Suleiman, Juan Carlos Tabío e Pablo Trapero e sono stati invitati a partecipare al progetto con lo scopo di offrire una fotografia della città che avesse diversi punti di vista e diverse storie da raccontare, che si discostasse dai cliche´ turistici ed esprimesse l’anima di questa città. Il film è una produzione italo spagnola ed in Italia è distribuito dalla BIM.

Ogni anno a giugno, c’è un momento particolare in cui l’energia adolescenziale esplode: finisce la scuola, iniziano le vacanze e qua e la in spiaggia o al parco, i ragazzi possono finalmente godersi il sole. Non c’è atmosfera migliore quindi per Project X – una festa che spacca. Il film, già dal titolo, ne promette delle belle: è un mockumentary, ovvero un finto documentario, che racconta di una festa di adolescenti che degenera in un vero e proprio disastro naturale, con tanto di quartiere distrutto e auto del papà in piscina.

Tra alcol, musica ad alto volume, prime esperienze con il sesso e siparietti demenziali, Project X intrattiene e diverte, senza pretese. Diretto da Nima Nourizadeh, il film vede protagonisti due semi esordienti: Thomas Mann e Oliver Cooper.

Torna alla regia Cameron Crowe: il regista geniale dietro a Jerry Maguire e Elizabethtown ritorna a raccontare l’elaborazione di un lutto da parte di un uomo rimasto vedovo e alla ricerca di un senso nella sua vita. Benjamin Mee, scrittore, ritroverà la serenità con i figli e gli amici grazie alla natura e agli animali: infatti comprerà uno zoo in disuso e lo rimetterà a nuovo, riuscendo a risollevare le sue sorti e quelle dei suoi figli.

Nel cast, accanto al protagonista Mark Walberg, vediamo la bella Scarlett Johansson e la giovane e bravissima Elle Fanning. Sempre questo fine settimana vede il ritorno al cinema in veste di regista di Madonna, la regina del pop che ha appena cominciato il suo ultimo tour. Il film in questione è W.E., la storia d’amore che ha cambiato il volto di una nazione. Si tratta infatti dell’amore tra Edward, erede al trono di Giorgio V, e Wallis Winthrop, giovane americana divorziata. Come la storia ci ha insegnato, questo amore fortissimo portò all’abdicazione di Edward in favore del fratello minore Bertie, che divenne Giorgio VI e padre dell’attuale Elisabetta II.

Madonna da regista si concentra sul personaggio di Wallis, della sua sofferenza in un matrimonio che non voleva, e del suo grande amore per Edward, basandosi sulla sua corrispondenza. Che si amino gli animali, le città cubane e le storie d’amore, c’è sempre qualcosa di bello che può portarci nel buio (fresco) di una sala cinematografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *