close

Cinema: Cogan Killing Them Softly, Brad Pitt e gli altri film imperdibili

Se il freddo e le piogge autunnali non invogliano ad uscire di casa, sarà bene guardare con attenzione cosa offrono i cinema sotto casa perché la stagione si sta decisamente riscaldando e arrivano al cinema molti titoli che potrebbero essere i futuri cult di stagione.

Cominciamo con Cogan – Killing Them Softly, seconda collaborazione di Brad Pitt con il regista Andrew Dominick, che già aveva diretto l’attore in L’Assassioni di Jesse James per mano del codardo Robert Ford. Nel film, che ricorda personaggi e battute tarantiniane, tre ragazzi sbandati compiono una rapina a una partita di poker protetta dalla mafia, provocando il collasso dell’economia criminale locale.

Brad Pitt sarà il sicario professionista ingaggiato per “fare pulizia” … dolcemente, come si evince dal titolo. Sempre questo giovedì arriva al cinema una delicata commedia adolescenziale di produzione brasiliana, Le migliori cose del mondo, e con lei, anche una doppietta di film che hanno qualcosa a che vedere con il matrimonio.

Da una parte c’è il serio Il Matrimonio che vorrei, storpiatura italiana del titolo originale Hope Springs, in cui Meryl Streep e Tommy Lee Jones devono fare i conti con un matrimonio ormai sopito, dopo trent’anni di convivenza abbastanza pacifica. A cercare di mettere ordine trai due c’è lo psicanalista Steve Carell.

Il secondo film “matrimoniale” della settimana si ascrive alla categoria creata ormai qualche anno fa da Una Notte da Leoni, con addii al nubilato e al celibato che rimarranno scritti negli annali. In The Wedding Party, Kirsten Dunst, Isla Fischer e Lizzy Caplan sono tre amiche che festeggiano in maniera non proprio ortodossa l’addio al nubilato dell’ex compagna di liceo, Rebel Wilson, odiata e sbeffeggiata da tutte perché decisamente in carne.

Tra locali di streaptees e abiti da sposa che brad pitt killing them softlysi rovinano irreparabilmente, le tre amiche passeranno una notte da ricordare! Trasferiamoci in Italia e vediamo che il papà delle magiche fatine Winx, Iginio Staffi, sta portando avanti il suo ambizioso progetto di riportare l’animazione nel nostro paese. Lo fa con Gladiatori di Roma, una commedia d’animazione che racconta le avventure di un giovanotto alle prese con l’addestramento per diventare gladiatore.

A dare la voce al protagonista c’è Luca Argentero, mentre al suo fianco, nei ruoli rispettivamente dell’allenatrice e della dolce donzella, ci sono Belen Rodriguez e Laura Chiatti. Il regista Silvio Soldini, dopo aver raccontato la crisi negli ultimi due film della sua filmografia, si reinventa ne Il Comandante e la Cicogna, una commedia a tratti surreale in cui si intrecciano le vite di diversi esempi di persone che in un modo o nell’altro cercano di far fronte alle difficoltà della vita. Nel cast del film Valerio Mastandrea, Alba Rohrwacher, Giuseppe Battiston e Claudia Gerini.

Concludiamo con un film che cult lo è già da tempo, ed ora torna sui grandi schermi in una versione restaurata  e estesa di C’era una Volta in America, lo straordinario film di Sergio Leone che verrà proiettato per la prima volta in tutta la sua magnifica durata di quattro ore e 19 minuti, dopo la presentazione al Festival di Cannes la scorsa primavera.

Tag:, , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi