close

Christine Angot esce oggi il suo romanzo: Une semaine de vacances

Fa scalpore Oltralpe il romanzo di Christine Angot, che tra incesto e pedofilia pagina dopo pagina racconta una storia che non potrà che sconvolgere il lettore. Quello che prima nessuno aveva mai osato raccontare, la scrittrice francese lo narra con rara crudezza e il rapporto tra padre e figlia in una casa per le vacanze si scioglie tra scene dure e insopportabili, come l’ordine di dire “ti amo papà” e passaggi attraverso una solitudine e un vuoto assurdo.

L’Angot all’interno di “Une semaine de vacances” racconta l’incesto, una relazione mai raccontata da nessuna donna, soprattutto, quando incrocia e sfocia nella pedofilia. La scrittrice francese descrive tutto nei minimi particolari, come se quel padre padrone fosse un’ossessione reale, quasi la ricerca affannosa di un uomo dominante, di una guida preponderante nella propria vita.

Ovviamente, davanti a questo racconto che in 140 pagine lascia a tratti sconvolti nella lettura, le polemiche da tutte le parti si sprecano. Chi parla di un libro che sfrutta il peggio dell’umanità per assurgere le cronache, altri elogiano la scelta e il coraggio della scrittrice. Se sarà un successo o un feticcio cui nessuno oserà avvicinarsi, lo diranno solo i risultati di vendite.

Tag:, , ,

No Comments

Partecipa alla discussione

Story Page