PinkDNA

Bellezza & Salute

Chirurgia estetica? Ecco come scegliere un buon chirurgo

La chirurgia estetica è ormai diventata pratica comune: ragazzine, donne, uomini ricorrono sempre più spesso ad interventi chirurgici per disfunzioni serie che si ripercuotono sulla salute; ma anche, e soprattutto, perché spinte da motivazioni più futili come, ad esempio, essere più belle, più prosperose, più giovani o semplicemente più simili alle starlet del cinema e della televisione.

Ecco allora alcuni consigli che possono aiutarvi ad individuare un buon chirurgo. Il primo passo, sostiene Aicpe (Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica), è diffidare dei forum, del passaparola, delle trovate pubblicitarie e dell’eccessiva esposizione mediatica del chirurgo che non sempre è sintomo di competenza ed eccellente preparazione. Internet e la televisione non sono dunque i mezzi migliori per scegliere il mago dei bisturi.

La scelta deve essere ben ponderata e basarsi su dati concreti, in primis bisogna controllare che il chirurgo sia iscritto all’Ordine dei Medici, solo questo però non basta per verificarne la bravura chirurgia plastica donne risarcimentie ci sono dunque altri parametri da analizzare e da tenere in considerazione tra cui la specializzazione, la struttura in cui lavora, il ruolo da lui ricoperto, il suo grado di aggiornamento, la sua partecipazione a corsi di formazione e, infine, l’affiliazione a società scientifiche come l’AICPE la cui iscrizione avviene dopo una seria e rigorosa selezione.

Diffidate anche di interventi scontati o legati a promozioni perché nascondono, quasi sempre, truffe che mettono a rischio la salute dei pazienti.

Scegliete dunque con cautela e con cognizione di causa, un intervento non è di certo semplice come lo shopping, una maglietta si può cambiare, regalare, modificare, un intervento estetico ti cambia la fisionomia per sempre e non si ha la possibilità di rimediare.

Lascia un commento

Your email address will not be published.
*
*