close

Centovetrine anticipazioni 11 ottobre: Frida gelosa di Cecilia

Centovetrine rinnova anche oggi il suo appuntamento e, di conseguenza, anche noi ci ritroviamo qui con un nuovo episodio dell’amatissima soap opera. La situazione a Torino non è per nulla facile, soprattutto per Laura, che è stata arrestata nel bel mezzo della festa di ricevimento in onore si Carol e Leo. tutti sono contro tutti e, soprattutto, tutti sono disposti a qualunque cosa pur di ottenere i propri obiettivi.

Cecilia e Damiano CentovetrinePrese dalla curiosità, allora, in attesa della puntata di oggi, andiamo a scoprire insieme le anticipazioni della puntata in onda domani, venerdì 11 ottobre, alle 14:10 su Canale 5.

Laura è stata arrestata, perché ritenuta l’autrice dell’avvelenamento di Margot. Durante la perquisizione in una villa alla quale la Beccaria aveva accesso, vengono trovate delle tracce del veleno che ha quasi ucciso Margot, cosa che complica la situazione di Laura.

Intanto, nella vita di Brando è tornata una sua vecchia conoscenza: Sveva. Viola avrà modo di frugare nella borsa della donna e troverà un documento relativo a Serralunga: la cosa la insospettirà e Viola parlerà della sua scoperta con Brando.

Infine, Frida apparirà decisamente infastidita del rapporto di Zeno e Damiano con Cecilia, soprattutto di quest’ultimo.

Durante una perquisizione in una villa a cui Laura aveva accesso, la polizia trova tracce del veleno che ha quasi ucciso Margot, compromettendo la situazione di Laura. Viola trova il modo di frugare nella borsa di Sveva e scopre un documento che riguarda Serralunga quindi affronta Brando e gli dice che sospetta che la sua amica nasconda qualcosa. Frida inizia ad essere infastidita dalla confidenza che Damiano e Zeno hanno con Cecilia

Tag:, , , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi