Categorie
Costume & Società

MiaGola Caffè, il primo caffè dei gatti

In Italia, ed in particolare a Torino, arriva il primo “MiaGola Caffè”, verrà inaugurato a marzo e si tratta del primo cat cafè italiano

consigli gatto cervello attivoChi non ha mai potuto adottare un gatto per via di una casa troppo piccola, di individui allergici in famiglia o per via di una vita eccessivamente movimentata che non permette di prendersi cura in maniera adeguata degli animali può decidere di dirigersi in questo nuovo caffè e godersi una “morbidosa” pausa in compagnia di una colonia di 6 meravigliosi gatti.

Andrea Levine, la giovane proprietaria del MiaGola, tiene a specificare che tutti i gatti sono stati riscattati da gattili del territorio e sono immediatamente diventati parte integrante di questo nuovo progetto.

Il “MiaGola Caffè” è comunque un progetto a tutto tondo che si inserisce nella contemporanea concezione di “smart city”, sarà infatti un luogo tecnologico con free wi-fi e videowall che trasmetterà continuamente le immagini dei canili e dei gattili del territorio che ospitano teneri animali in cerca di una nuova dimora.

Per tutti coloro che desiderano aiutare Levine nella realizzazione del suo progetto è attiva, fino al 26 febbraio, una campagna di crowdfounding.

Categorie
Costume & Società

Amore tra i banchi di scuola? Destinato a sparire nel 2031

Siamo degli irresistibili romantici noi italiani, guardiamo film strappa lacrime, scegliamo libri che narrano di un amore perso e poi ritrovato, ci sciogliamo di fronte alle storie di ragazzi comuni che raccontano di stare insieme dall’università, dalle scuole superiori o perfino dalle scuole medie

1_amore-onlinePare, però, che con  il passare del tempo il nostro romanticismo estremo tramonterà così come ogni altra moda; una ricerca, infatti, svela che entro il 2031 inizieranno a sparire le coppie nate grazie ad incontri reali, furtivi, voluti o non cercati propri della vita reale e gli unici incontri/scontri avverranno online. Le chat andranno dunque a sostituire parchi, bar, ristoranti, cinema e qualsiasi altro tipo di luogo fisico che fa da sfondo alle storie d’amore.

La ricerca, condotta dal sito di incontri online eHarmony, sostiene che il 38% delle coppie future si uniranno solo ed esclusivamente attraverso il dating online e questo avverrà grazie al semplice accesso ad internet ed alla nuova telefonia mobile.

Pare che entro il 2030 aumenteranno del 30% le persone che utilizzeranno i siti d’incontri ed, in questo periodo, le persone che riusciranno a conoscere un partner online passeranno dall’1.87 ai 2.41 milioni.

Categorie
Costume & Società

Giornata della Memoria blindata: teste di maiale spedite alla Sinagoga di Roma

Giornata della Memoria dalle tinte horror quella di quest’anno. Tutto il Ghetto romano è blindato, e come il ghetto anche la zona della Sinagoga e in tutti i luoghi in cui si terranno oggi commemorazioni per le vittime della Shoah. La polizia e le forze dell’ordine quest’anno stanno facendo gli straordinari per sorvegliare questi eventi, che sono sempre monitorati dalla pubblica sicurezza ma che quest’anno hanno tristemente attirato l’attenzione a causa dei pacchi “regalo” che nei giorni scorsi sono stati recapitati nei centri della comunità ebraica.

Si tratta purtroppo dell’ennesimo gesto di ignoranza e razzismo, avvenuto nei confronti degli ebrei romani. Venerdì alla Sinagoga e al Museo Roma in Trastevere in piazza Sant’Egidio (dove è in corso una mostra sulla cultura ebraica) sinagoga-romasono stati recapitati due pacchi contenenti delle teste di maiale sottovuoto, pacchi corredati da lunghe lettere di minaccia contro la comunità ebraica.

L’evento riprovevole e disgustoso si poteva replicare all’Ambasciata d’Israele ai Parioli, se non fosse stato per l’intervento degli investigatori che hanno intercettato un terzo pacco nel deposito della Tnt in via Salone.

Già nella mattinata di oggi la Digos ha fornito un primo resoconto delle investigazioni: l’idea generale è che non si tratti di folli sprovveduti, ma di gruppi organizzati, magari da intercettare nelle frange romane di estrema destra e neonazisti, che si sono già fatti notare in rete.

L’analisi dei testi di minaccia e le intercettazioni di pagamenti ai corrieri tramite bonifici e conti bancari potrebbe far risalire in tempi brevi gli investigatori ai responsabili.

Categorie
Costume & Società

Thigh gap. Quando essere magre diventa ossessione

La magrezza è ormai diventata un traguardo da raggiungere, obiettivo principale per migliaia di ragazze che desiderano sentirsi belle, desiderate, apprezzate. Tutto ciò che oggi passa, grazie alla moda, alla televisione, alle fashion blogger, è che magro è bello mentre grasso è imbarazzante

thigh-gapTutte dunque lottano continuamente con se stesse e con il proprio corpo; rinunce, diete, pranzi e cene fatti d’insalata e acqua, giornate intere da trascorrere tra lo specchio e la bilancia che ti attende inquieta dietro la porta del bagno e poi le continue paranoie perchè non ci si sente mai troppo magri, mai troppo in linea. Questo è ciò che accade oggi giorno alle ragazze che tendono a raggiungere un prototipo di bellezza e di magrezza che, in realtà, non esiste perchè lascia il tempo che trova.

L’ultima moda lanciata dalle passerelle di tutto il mondo è quella del “thigh gap”, ossia quello spazio che si crea nella parte alta delle cosce, appena sotto il sedere, quando si affiancano le gambe. Il “thigh gap” tradotto significa diamante d’aria e sta diventando il nuovo simbolo della bellezza, della perfezione e della magrezza. Tutte vogliono vedere quello spazio tra le gambe che pian piano si assottiglia fino a diventare sempre più evidente.

L’aria, lo spazio, il diamante, l’assenza sono i nuovi canoni di bellezza che vigono nella nostra società. Il “thigh gap” è l’ultimo esempio di quanto la magrezza sia ormai ossessione.

Categorie
Costume & Società

Vita Social e brutte emoticon. Idee contro i pericoli del web

Cyberbullismo, uso distorto dei social network, adescamento di minori tramite internet e sesso virtuale, sono pericoli in cui possono incorrere i bambini e gli adolescenti che non vengono formati nell’utilizzo delle nuove tecnologie

A tal proposito la Polizia di Stato, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, ha lanciato la campagna itinerante “Una vita da Social” rivolta, in maniera vita da socialparticolare, agli studenti delle scuole medie secondarie di primo e secondo grado. Un tir viaggerà per tutto lo stivale con all’interno membri della Polizia Postale che illustreranno, dettagliatamente, a studenti, docenti e genitori le principali insidie della rete fornendo consigli utili per utilizzare il web con intelligenza e sicurezza.

Il tour proseguirà fino al 25 maggio attraversando l’Italia in lungo e in largo; trentatrè sono le tappe previste nelle maggiori città di ogni regione.

In Francia, intanto, gigantografie con emoticons inquietanti, create dall’agenzia Rosapark per il gruppo no-profit Innocence en danger (Innocenza in pericolo), tentano pericolo_web3di mettere in guardia i giovanissimi rendendoli più responsabili sul web. “I predatori del web a volte si relazionano a loro proprio come farebbe un coetaneo, al fine di costruire un rapporto di fiducia per raggiungere i loro obiettivi – dice Jamie Standen, direttore creativo Rosapark-. Dialogare con un ragazzo richiede l’adozione del loro linguaggio, di cui gli emoticon sono un elemento importante. Vogliamo che genitori e figli si fermino a riflettere. Ci sono alcuni divertenti e amichevoli emoticon nella mia chat, e se nascondessero una realtà inquietante?”.

Categorie
Costume & Società Senza categoria

Elly Mayday, contro il cancro in lingerie

Determinata a mostrare al mondo intero che la vera bellezza è quella interiore, una ragazza canadese di 25 anni, che lotta contro una rara forma di cancro alle ovaie, continua la sua carriera da modella di lingerie

elly-maydayL’anno scorso, Elly Mayday ha scoperto di soffrire di un carcinoma sieroso, una forma di tumore che colpisce, solitamente, le donne dopo la menopausa. Nonostante la perdita dei suoi capelli biondi e dopo un intervento di isterectomia, la ragazza non ha perso il suo ottimismo e la sua passione per la moda. La modella canadese, dalle taglie forti, ha dichiarato con orgoglio su ABC News: “nel settore lingerie, si parla di capelli lunghi, grandi seni e schiene arcuate. Ma è importante mostrare quello che le donne hanno sotto i vestiti”.

Dopo la diagnosi del tumore, Elly Mayday ha deciso di posare, ugualmente, per l’ultima campagna di “Forever Yours Lingerie”, che promuove biancheria intima di pizzo e di tutte le taglie per le donne.

A seguito dell’intervento chirurgico e della chemioterapia, Sonya Jenkins, la co-fondatrice di “Forever Yours Lingerie”, ha accettato di far posare la modella, senza capelli e con cicatrici sul corpo, per la sua ultima campagna: “abbiamo visto il suo corpo del tutto naturale. È stato audace e sorprendente” – un gesto che certamente viene accolto con profonda stima da tutti noi!

Su Facebook, Elly Mayday ha più di 75.000 followers.

 

Categorie
Costume & Società

Smartphone vs sesso. Le donne non hanno dubbi…

Gli smartphone sono diventati quasi una seconda pelle, un prolungamento del nostro corpo, un accessorio di cui abbiamo continuamente bisogno per non sentirci fuori dal mondo. E secondo le statistiche, siamo proprio noi donne le più coinvolte in questo processo.

donne_smartphone_Cloud_In_TouchSecondo un recente studio, infatti, risulta che le donne sono pronte a rinunciare ad un mese di sesso pur di non privarsi del proprio smartphone. A dimostrarlo è una ricerca condotta dalla società Msl Group in collaborazione con Randi Zuckerberg, sorella del Ceo di Facebook, Mark.

I dati risultano allarmanti e dimostrano quanto la virtualità abbia preso il sopravvento sull’affettività, sul contatto, sulla fisicità, sulla passione e anche sul sesso. Dalla ricerca emerge che il 45% delle donne cinesi, seguite a ruota dalle americane (39%) e dalle europee (38%), si dicono pronte a rinunciare ad un mese di sesso piuttosto che abbandonare il proprio smartphone. Solo le brasiliane continuano a mantenere uno spirito caliente ed affermano di preferire ancora l’amore alle applicazioni.

A questo dato poi, continuano a sostenere i ricercatori, si aggiunge una smisurata crescita del “cybersex” che tocca picchi dell’8%.

La domanda sorge dunque spontanea: cosa ci manca nei rapporti reali che ci spinge verso tutto ciò che è virtuale?

Categorie
Costume & Società

Una stella di #Natale in macramè per sostenere l’Ail

Il Natale è quasi alle porte e ogni anno al suo arrivo si sostiene che le festività natalizie rendono più buoni e più propensi ad aiutare l’altro in difficoltà. Speriamo sia proprio così perchè in questo Natale, che si prospetta freddo e gelido, ci sono molte buone cause da sostenere.

La prima è quella dell’Ail (Associazione Italiana contro le Leucemie) che, giornalmente, si affianca e concede il suo aiuto a tutti coloro che sono affetti dalla brutale leucemia; Rossella-Brescia-per-Cruciani-C-e-AIL_main_image_objectl’obiettivo di quest’anno è quello di finanziare delle case alloggio dell’associazione, strutture che accolgono gratuitamente malati e familiari che devono costantemente viaggiare per sottoporsi alle spossanti ma necessarie cure.

Proprio per questa nobile causa è stata messa in piedi una collaborazione tra l’Ail e la maison Cruciani C che, per il Natale 2013, hanno deciso di accantonare le tradizionali stelle di natale per realizzare delle piccole stelle rosse in macramè.

Un utile addobbo per il proprio albero di natale che sarà in vendita sul sito del noto marchio alla cifra di 12 euro; un acquisto che non solo impreziosirà la propria casa nel mese di dicembre ma che ci farà schierare dalla parte di chi ha veramente bisogno di un sostegno morale, amorevole ed economico.

Facciamo una buona azione e una volta tanto impariamo a pensare prima agli altri e poi a noi stessi.

Categorie
Costume & Società

La luce blu come psicostimolante: tablet e smartphone più efficaci della caffeina?

Chi utilizza spesso, ad una distanza ravvicinata, le moderne tecnologie come i tablet o gli smartphone, è esposto alla luce blu che ha comprovati effetti nocivi sulla vista o sul sonno. Infatti, prima di coricarsi, è sconsigliato usare gadget tecnologici, perché la loro luce provoca la soppressione della melatonina – una sostanza chimica che controlla l’orologio biologico.

Tuttavia, secondo una nuova ricerca, la luce blu potrebbe avere alcuni aspetti positivi: chi la guarda nel momento giusto, potrebbe rendere il proprio cervello più vigile e attento.

I ricercatori della Mid Sweden University hanno confrontato gli effetti della caffeina e della luce blu sul cervello, risultati entrambi soddisfacenti.

È interessante notare che le persone, esposte alla luce tablet insonnia studioblu, hanno mostrato risultati migliori nei test cerebrali; gli autori del report hanno dichiarato: “la luce blu e la caffeina hanno dimostrato di avere effetti distinti sulla funzione psicomotoria. Ha il potenziale di influenzare positivamente una serie di regolazioni, in cui la funzione cognitiva e la vigilanza sono importanti”.

Lo studio si basa su una ricerca, che suggerisce che la luce blu è in grado di migliorare le capacità cognitive, come la memoria, l’attenzione e il tempo di reazione. Anche se innocua per i tessuti cerebrali, la luce blu è sufficiente abbastanza per provocare effetti biologici sul corpo ed è sempre più utilizzata nei trattamenti medici.

Categorie
Costume & Società

Buone notizie per i pantafolai: guardare lo sport migliora la forma fisica

Se non siete amanti della palestra o non vi piace camminare, questa notizia potrebbe esservi molto gradita! Secondo una nuova ricerca, il solo guardare altre persone fare sport, potrebbe migliorare la forma fisica del telespettatore.

I ricercatori della University of Western Sydney hanno scoperto che quando la gente guarda qualcuno, che corre o che fa sport, alla tv,  la frequenza cardiaca e il tasso della respirazione aumenta, proprio come accade in un reale allenamento.

I ricercatori hanno anche osservato che tali valori ritornano alla normalità, quando la persona, che i telespettatori stanno guardando, smette di allenarsi. Per la prima volta, i ricercatori hanno anche dimostrato che l’attività del sistema nervoso simpatico aumenta, quando le persone guardano lo sport alla tv.

Vaughan Macefield, professore di Fisiologia Integrativa presso la University of Western Sydney, ha dichiarato: “sappiamo che il sistema nervoso simpatico – che alimenta il cuore, le ghiandole sudoripare e i vasi sanguigni, così come altri tessuti – aumenta la sua attività, durante l’effettivo allenamento, e ora abbiamo dimostrato che essa aumenta anche quando si sta guardando una scena in movimento, come se si stesse eseguendo nella realtà”.

Durante lo studio, attraverso l’uso di aghi sottilissimi,televisione i ricercatori hanno registrato i segnali elettrici delle fibbre nervose ai vasi sanguigni, analizzando le risposte fisiologiche del corpo, allo stress fisico o mentale. In un primo momento, i partecipanti sono stati messi di fronte ad immagini statiche e poi di fronte ad un video, con un corridore come protagonista.

Anche se questo studio ha dimostrato che è possibile fare un po’ di allenamento, anche stando comodamente seduti, bisogna comunque ricordare che nulla può sostituire i benefici salutari del lasciare il divano e andare a correre!