close

Caso Ruby: le olgettine ad Arcore con Berlusconi e Minetti

Le famose ” olgettine ” implicate nel “processo Ruby”, e in cui sono coinvolti Silvio Berlusconi, Lele Mora ed Emilio Fede, sono state ascoltate oggi in tribunale a Milano. Nell’aula erano presenti Arisleida Espinoza, Iona Visan, Elisa Toti e anche Emilio Fede, quest’ultimo in vesti di cronista.

“Sono venuto in tribunale da cronista, per vedere cosa succede” ha annunciato l’ex direttore del Tg4, aggiungendo che per quanto riguarda le sue presunte difficoltà economiche, avrebbe qualche problema anche “per comprare caramelle e medicine”.

Dalle dichiarazioni delle ragazze risulterebbe che Berlusconi, continua ancora oggi a dare ad ognuna 2.500elisa-toti euro.

Nel corso dell’udienza è stata ascoltata anche Ioana Visan, che ha dichiarato al pm di Milano, Antonio Sangermano, di aver ricevuto 10mila euro da Berlusconi, in occasione del suo onomastico, e non perché era stata ad Arcore, aggiungendo poi che Berlusconi “dava buste di contanti, a volte da 2.000 e a volte da 5.000 Euro alle sue -ospiti-“, questo corrispettivo, però, “non era per atti sessuali”, ha precisato la Visan.

A rispondere alle domande del pm, è stata chiamata poi Elisa Toti, la quale ha stilato un elenco di “regali” ricevuti direttamente dall’ex premier, dalla Mini, alla garanzia per l’acquisto di una casa, al pagamento delle sue fideiussioni.

La Toti, inoltre ha raccontato delle cene ad Arcore a cui aveva partecipato nel corso del 2010, durante le quali avrebbe conosciuto Ruby e Nicole Minetti.

Tag:, , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi