close

Caso Angela Celentano: foto dal Messico compatibile e autentica

Tiene con il fiato sospeso l’intera Italia il caso di Angela Celentano, la bambina di tre anni scomparsa il 10 agosto 1996, sul monte Faito, a Napoli; arrivano oggi delle novità.

Come ormai ben sappiamo, poco più di un mese fa la ragazza, ormai ventenne, ha contattato dal Messico Maria e Catello Celentano, affermando di essere la bambina scomparsa sedici anni fa.

La ragazza, di nome Celeste, già da due anni a questa parte, intratteneva una corrispondenza telematica con la maggiore delle figlie Celentano (quella che dovrebbe essere sua sorella), alla quale ha raccontato di essersi imbattuta per caso su un sito si bambini scomparsi e di essersi riconosciuta un’immagine, che è quella di Angela Celentano; ha, inoltre, inviato un’immagine per mostrare l’effettiva somiglianza  e la veridicità di ciò che stava affermando.

Dopo solo un giorno dalla messa in circolazione sul web della lieta notizia, ecco che, però, ne arriva un’altra esattamente opposta: è tutta una bufala.

Gli accertamenti fatti dalla Procura di Torre Annunziata e dalla polizia Postale del Compartimento di Napoli, hanno portato la polizia italiana e messicana, unita all’Interpol, di fronte ad una ragazzina di 16 anni, completamente differente da quella ritratta nella fotografia inviata alla famiglia italiana; inoltre, dallo stesso indirizzo ip di questa ragazzina, sarebbe stato creato un profilo Facebook falso a nome di Celeste Ruiz.

Quando tutto ormai sembrava angela celentano foto comparazioneperduto, ecco che arrivano altre novità che confondono ancora di più la situazione: la foto inviata dal Messico da Celeste è autentica. Non c’è nessun dubbio sul fatto che l’immagine non sia stata ritoccata.

“Hanno detto che c’è qualche elemento di compatibilità, non è una foto ritoccata, questo è certo. E’ la foto di una persona che esiste. Se sia Angela? Non si sa, è presto per saperlo“,  ha spiegato il legale dei Celentano, Luigi Ferrandino, aggiungendo che ci sono anche altre foto che in questo momento sono all’attenzione degli investigatori.

Vi terremo aggiornati sul proseguimento delle indagini, sperando in buone notizie.

Tag:, , , ,

No Comments

Partecipa alla discussione

Story Page