close

Carne di cavallo nei sughi Star: è ancora scandalo nel mondo degli alimentari

Allarme per la famosa azienda dei sughi pronti Star: sono state rinvenute anche in questi prodotti tracce di carne equina. Dopo lo scandalo delle polpettine svedesi di Ikea, i tortellini, la pasta fresca, e le lasagne pronte, ecco che i carabinieri del Nas hanno rinvenuto tracce di carne equina anche nel ragù di manzo più famoso d’Italia.

Prontissima la smentita dell’azienda bolognese di San Giovanni Persiceto; Niente carne di cavallo, ma solo ragù di bovino” precisa l’amministrazione della casa dei sughi, sbarcata in Italia nel lontano 1962 e da sempre considerata una garanzia di bontà e qualità per la cucina nazionale.

La contaminazione, se c’è stata, potrebbe essere avvenuta in fase di acquisto della materia prima, ovvero la carne, comprata da una ditta lombarda, per la quale però non sono stati effettuati, evidentemente, i controlli dovuti. Lo scandalo potrebbe rappresentare una vera e propria rovina per l’azienda, dal momento che più di tre milioni di italiani acquistano e consumano quotidianamente i sughi pronti della Star.

Quello che si potrebbe auspicare in fase di produzione è quindi un maggiore controllo della materia prima, anche allo scopo di garantire una migliore e sempre alta qualità del prodotto. Ma lo scandalo della carne equina in alimenti che prevedono solo carne di manzo non è un fenomeno solo italiano: sono 24 i Paesi in cui la carne equina è stata ritrovata la dove non sarebbe dovuta essere.

E’ Coldiretti a comunicare infatti che tra Europa, Asia ecarne cavallo ragu star America, sono stati 200 i tipi di confezioni alimentari ad essere ritirati dal mercato, e ovviamente la notizia ha generato una psicosi che ha fatto colare a picco in brevissimo tempo il fatturato di moltissime aziende, tra cui le più note sono la Nestlè, la Findus, l’Ikea e ora anche la Star sembra destinata alla stessa sorte.

Considerato un animale nobile rispetto al manzo o al maiale, il cavallo sembra quasi un animale domestico, a cui si ci può affezionare e con il quale si crea anche un rapporto umano, basti pensare all’ippoterapia, ovvero quella terapia che prevede di alleviare le sofferenze per alcuni problemi fisici grazie alla vicinanza di cavallo e paziente.

Tuttavia è importante anche dire, e questo forse non tutti lo sanno, che la carne di cavallo è un alimento particolarmente indicato per diverse categorie di persone: trattandosi di una carne povera di lipidi quindi facilmente digeribile e ricca di ferro, è spesso consigliata agli sportivi, ai bambini in crescita, alle donne in gravidanza e alle persone anemiche.

Appurato dunque che è consuetudine abbastanza normale quella di mangiare carne di cavallo, i problemi che si presentano di fronte a questo “caso” sono di duplice natura: il primo e più ovvio è quello della truffa, ovvero, se si acquista carne di cavallo per carne di manzo, il consumatore viene ingannato dal prodotto che compra. Il secondo problema, ben più grave, è quello che queste tracce di carne equina, rinvenute nei prodotti alimentari a base di carne di manzo, sono stati valutati infetti da farmaci antiinfiammatori, conosciuti per la cura dei cavalli da corsa.

E’ stato quindi ipotizzato a buon diritto che la carne utilizzata proviene da carcasse di cavalli da corsa, e non da allevamenti controllati. Questo tipo di intossicazione della carne può provocare all’uomo gravi sensibilizzazioni e alterazioni enzimatiche. L’unica risposta dunque è quella di aumentare i controlli di qualità sul prodotto, non solo in fase terminale ma soprattutto sulle materie prime utilizzate a monte del processo produttivo.

 

Tag:, , , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi