close

Carichi di famiglia e nuove detrazioni Irpef dal 2013

Il Governo, il 9 ottobre scorso, ha approvato disegno di legge n. 5534-bis – Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2013). Tante le norme contenute nella legge, molteplici i punti toccati, dalle agevolazioni IRAP alle pensioni, alla produttività, detrazioni e deduzioni, IVA, IRPEF… fino alle assunzioni agevolate.

La legge di stabilità ha previsto diversi “sconti” per le famiglie e, tra le altre cose, un incremento delle detrazioni IRPEF spettanti per i figli, in relazione al reddito dichiarato.

Inizialmente, nella prima stesura del Ddl stabilità, erano stati previsti dei tagli retroattivi alle deduzioni e alle detrazioni fiscali che andavano a colpire pesantemente le famiglie, così come era stata inserita una franchigia di 250 Euro per tutti i tipi di detrazioni, ed un tetto massimo di spesa pari a 3.000 Euro. Fortunatamente nell’ultima versione approvata tutto questo è stato eliminato.

Le principali novità riguardano le famiglie con figli di età inferiore o uguale a di tre anni, per le quali la detrazione base passa dalle attuali 900 alle 1.220 Euro. Per i figli a carico che hanno più di tre anni la detrazione passa dalle precedenti 800 alle 950 Euro pro capite. Per i figli portatori di handicap è prevista una detrazione aggiuntiva di 620 Euro per i minori di tre anni e di 550 Euro per quelli più grandi.

Naturalmente, variano gli importi in base ai redditi e variano i coefficienti da utilizzare in base al numero dei figli a carico. Facciamo qualche esempio.

Se il reddito familiare è pari a 10.000 Euro, per:

n. 1 figlio con meno di tre anni spettano 1.092 Euro

n. 1 figlio con più di tre anni 850 Euro

n. 2 figli con meno di tre anni 2.218 Euro

Se il reddito familiare è pari a 20.000 Euro, per:

n. 1 figlio con meno di tre anni spettano 963 Euro

n. 1 figlio con più di tre anni 750 Euro

n. 2 figli con più di tre anni 1.555 Euro

Se il reddito familiare è pari a 30.000 Euro, per:

n. 1 figlio con meno di tre anni spettano 835 Euro

n. 1 figlio con più di tre anni 650 Euro

Se il reddito familiare è pari a 40.000 Euro, per:

n. 1 figlio con meno di tre anni spettano 706 Euro

n. 1 figlio con più di tre anni 550 Euro

Nessuno sconto per i redditi oltre i 95.000 euro.

Tag:, , ,

No Comments

Partecipa alla discussione

Story Page