close

Calderoli vs Kyenge: continua la polemica sui social network

Un’affermazione di cattivo gusto e che dimostra una limitata capacità cerebrale sta continuando a tenere banco. Ci riferiamo ovviamente alla frase offensiva che Calderoli ha rivolto al ministro Kyenge paragonandola ad un orango.

La battuta, che, ripetiamo, dimostra un altissimo livello di ignoranza da parte del senatore, è stata ripresa e trasformata dal social network Facebook, e in particolare dalla pagina “L’Antipolitica”, che ha postato una foto della Kyenge con la scritta: “Siamo profondamente sdegnati per i termini offensivi utilizzati da Calderoli nei confronti di una creatura di Dio quale è l’orango”.

L’idiozia della rete è anche comprensibile, ci sono alcune pagine pubbliche che fatto del cattivo gusto il loro must, se non fosse che la foto è stata condivisa sul suo profilo dall’assessore regionale ai flussi migratori Daniele Stival, condivisione che è stata poi eliminata in tarda mattinata.

Un tale atto ha portato, com’è logico aspettarsi, ad Calderoli vs Kyenge continua la polemica sui social networkun altro scontro tra i sostenitori del ministro e i leghisti. Sulla questione era già intervenuto il segretario veneto del Carroccio Flavio Tosi spiegando che l’offesa di Calderoli non solo era gratuita e stupida, ma anche inutile perché attaccava sul personale durante un confronto politico, facendo passare in secondo piano il vero problema da affrontare, ovvero la questione dell’immigrazione.

Tag:, , , , , ,

Show 1 Comment

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi