close

Caccia alle streghe? Fu colpa di un disturbo del sonno!

La caccia alle streghe potrebbe essere stata causata da un disturbo del sonno. È quanto viene fuori da una ricerca americana su un disturbo non troppo raro, la paralisi del sonno, che colpisce circa l’8% della popolazione mondiale almeno una volta nella vita.

stregheSi tratta di una improvvisa paralisi durante il sonno che può causare diverse esperienze traumatiche. Allucinazioni, incubi notturni, fino ai racconti di rapimenti alieni e alle fatture delle streghe, queste possono essere le conseguenze delle paralisi. A sostenere la tesi è uno studio pubblicato su Sleep Medicine Reviews dagli psicologi della Penn State University e della University of Pennsylvania che, dopo aver esaminato 35 ricerche sull’argomento con una casistica di oltre 36.000 persone, ha fatto luce su questi episodi che sembrano coinvolgere soprattutto due gruppi di persone: gli studenti e i pazienti psichiatrici.

In totale, circa una persona ogni cinque ha un’esperienza di questo genere durante la vita e la frequenza può andare da un unico episodio a eventi ripetuti anche ogni notte. A questo disturbo sono quindi collegate, secondo i ricercatori, anche le presunte manifestazioni di presenze oscure e appunto i processi alle streghe. Nel 1600 nei pressi di Salem, potrebbe essersi verificata una sorta di epidemia di paralisi del sonno, che sarebbe poi stata imputata a giovani donne innocenti, scatenando i famosi processi, che ancora oggi affascinano e indignano la società ‘moderna’.

Tag:,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi